Quantcast

Tutti gli appuntamenti di Alba in occasione della Festa della Liberazione

Ricco calendario di eventi celebrativi tra mostre, riflessioni partigiane, marcia commemorativa e proiezione di docufilm

Alba celebra il 25 aprile, 77esimo anniversario della liberazione d’Italia, con momenti commemorativi, mostre ed altre iniziative in città e sul territorio per rinnovare il racconto di un momento fondamentale della storia italiana e della sua resistenza.

Eventi organizzati dal Comune attraverso l’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Centro Studi “Beppe Fenoglio”, l’A.n.p.i. sezione Alba-Bra, l’associazione “Beato Padre Giuseppe Girotti”, il Centro Culturale San Giuseppe, il Liceo “L. da Vinci”, la Fondazione Nuto Revelli ed altri enti. 

Tra le iniziative, da mercoledì 20 aprile piazza Risorgimento, via Cavour, via Vittorio Emanuele II, piazza Garibaldi e piazza San Francesco sono imbandierate con il tricolore.

Alba imbandierata ricorda la battaglia del 15 aprile 1945. Dieci giorni prima della Liberazione del 25 aprile le forze partigiane degli Autonomi, Garibaldi, Matteotti, Giustizia e Libertà tentarono di liberare la città di Alba attaccandola da più punti.

Nello scontro a fuoco con il presidio fascista della Repubblica Sociale di Salò persero la vita Valerio Boella, Albino Mereu, Marcello Montersino, Romano Scagliola e Oronzo Solazzo.

Quel giorno anche una vittima civile, “Paolo Mozzone, di 12 anni, deceduto sul marciapiede di via Maestra all’angolo via Giacosa, per tre colpi tra il ventre e la coscia” (Dal Diario albese 1944-1945 di Oscar Pressenda). Oltre a ciò, quel giorno ci furono anche 16 feriti tra i partigiani.

Gli eventi proseguono secondo il seguente calendario:

Domenica 24 aprile – ore 21.00

Sala Riolfo (Cortile della Maddalena) – Alba

Proiezione docufilm “Una questione privata. Vita di Beppe Fenoglio”

Sullo sfondo di un’Alba provinciale e conservatrice, i racconti di chi ha conosciuto Beppe Fenoglio permettono di ricostruirne la personalità, il rapporto con la città, Alba, le donne, l’esperienza partigiana, l’impegno civile dopo la guerra, le opere letterarie, i legami con gli altri intellettuali, le passioni, la malattia, il ricovero all’ospedale torinese Molinette e la morte. 

Regia di Guido Chiesa.

Ingresso libero.

A cura dell’A.n.p.i. sezione Alba-Bra.

Lunedì 25 aprile – ore 10.00

Chiesa di San Giuseppe – Alba

Santa Messa in suffragio dei caduti di tutte le guerre e in ricordo dei Giusti tra le Nazioni e tra gli albesi

In occasione dell’ottavo anniversario della beatificazione di Padre Girotti e del 77° anniversario della Liberazione, l’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti, in collaborazione con il Centro Culturale San Giuseppe, organizza la celebrazione di una Santa Messa. Dopo la celebrazione, sarà deposta una corona di alloro al monumento ai Martiri per la Libertà all’interno della Chiesa di San Domenico ad Alba.

Lunedì 25 aprile – ore 11.00

Piazza Risorgimento – Alba

Cerimonia per l’anniversario del 25 aprile 

In occasione dei cento anni del partigiano Beppe Fenoglio, la cerimonia per l’anniversario del 25 aprile ritorna nel cuore di Alba, in piazza Risorgimento per diffondersi sulle colline di Langhe, Monferrato e Roero.

Un momento importante di celebrazione e racconto dei 20 mesi del Novecento che cambiarono una generazione rendendola protagonista della liberazione dal nazifascismo.

Un anniversario quest’anno ancor più forte a causa degli echi di guerra in corso.

Il programma dell’evento prevede il ritrovo in piazza Risorgimento alle ore 11.00, sotto il Palazzo comunale. Tra un intermezzo musicale e l’altro, gli interventi delle figlie dei partigiani: Lorenza Balbo per Poli e la “II Divisione Langhe”, Paola Farinetti per Paolo e la “Fratelli Ambrogio” e Margherita Fenoglio per Beppe Fenoglio leggerà la “Lettera per Tarzan”. All’evento interverranno anche il sindaco di Alba ed Enzo Demaria, presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – sezione di Alba e vicepresidente comitato provinciale A.n.p.i.

Lunedì 25 aprile – ore 15.00

Fontanafredda – Serralunga d’Alba

Riflessioni partigiane nel “Bosco dei pensieri”

A cura della famiglia Farinetti

Lunedì 25 aprile – ore 20.00

Piazza del Municipio – Treiso

Marcia commemorativa

Raduno e partenza della marcia commemorativa dal centro di Treiso a piedi fino al pilone votivo dei Canta, la cappella in memoria dei partigiani caduti nei territori di Treiso, Barbaresco e Trezzo Tinella.

A cura dell’A.n.p.i. sezione Alba-Bra.

Mercoledì 27 aprile – ore 15.00-18.30

Sala Conferenze, Palazzo San Celso – Corso Valdocco 4/a – Torino

La guerra di Beppe. Giornata di studio per il Centenario fenogliano

L’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”, insieme ad A.n.p.i. sezione di Alba Bra Langhe e Roero, Associazione Colle della Resistenza, Federazione italiana volontari della libertà – Associazione Volontari della libertà del Piemonte, Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Cuneo, Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà, Fondazione Circolo dei Lettori, ricorda il partigiano Beppe Fenoglio con una giornata di studio che si inserisce nel calendario delle iniziative del Centenario fenogliano. Si parlerà di “La resistenza di Fenoglio. Una ricostruzione fattuale” con Bianca Roagna del Centro Studi Beppe Fenoglio, Luciano Boccalatte di Istoreto e Piero Negri Scaglione; 

“La ricezione dell’opera di Fenoglio in ambito letterario e nel mondo della Resistenza” sarà trattata da Mariarosa Masoero, Università degli studi di Torino;

“Il significato dell’opera di Fenoglio per la storia della Resistenza”, un dialogo tra Gabriele Pedullà Università degli Studi Roma Tre e Giovanni De Luna di Istoreto. In programma anche testimonianze di Oscar Farinetti e Arturo Ricciuti, vice presidente Fivl-Avl.

Prenotazione obbligatoria al link:

https://polodel900.secure.force.com/eventi?IdEvt=a0C6N000000WkwS

Fino a sabato 4 giugno 

Biblioteca Civica “Giovanni Ferrero” – Alba

Mostra “Manifesti fenogliani” degli allievi del Liceo “Leonardo da Vinci” 

La Biblioteca Civica ospita la mostra “Manifesti fenogliani” organizzata in collaborazione con il Liceo “Leonardo da Vinci” di Alba.

In occasione del centenario della nascita di Beppe Fenoglio, in esposizione una serie di manifesti dedicati al celebre scrittore albese. 17 pannelli realizzati da altrettante classi dell’istituto sulle opere di Fenoglio, attraverso riflessioni personali, rielaborazioni grafiche, pittoriche e letterarie.

Orari: dal martedì al venerdì: 9-12.30 e 14-18; sabato: 9-12.30; chiuso lunedì e festivi. Ingresso libero.

Fino a domenica 12 giugno 

Cortile della Maddalena – Alba 

Mostra fotografica “Ricordati di non dimenticare. Nuto Revelli, una vita per immagini”

L’assessorato alla Cultura del Comune di Alba e la Cooperativa libraria La Torre, con il sostegno della Fondazione Ugo Cerrato e dell’A.n.p.i. sezione Alba-Bra, presentano la mostra “Ricordati di non dimenticare” dedicata a Nuto Revelli (Cuneo, 1919-2004). Quindici pannelli fotografici esposti sotto il porticato del cortile della Maddalena, con accesso fino al 12 giugno. Ideata in occasione del centenario della nascita dello scrittore, la mostra è curata da Paola Agosti e Alessandra Demichelis per la Fondazione Nuto Revelli e, dopo le due tappe iniziali a Cuneo e a Torino, è ospitata ad Alba.

Resistenza attraverso le parole di Fenoglio

A Bergamo, una campagna di affissioni ideata da Isrec Bergamo su progetto di Dario Carta e Donatella Rota con la consulenza scientifica di Angelo Bendotti. In occasione del 25 aprile 2022, partendo dal Centenario fenogliano, 19 designer professionisti, provenienti da diverse esperienze socioculturali e sensibili alla tematica, hanno realizzato una serie di manifesti ispirati ad un breve brano di Fenoglio, selezionato da alcuni suoi scritti dedicati all’esperienza resistenziale. I poster hanno una forte relazione tra concetto grafico e parola scritta. La campagna di duecento manifesti affissi nelle vie cittadine durante il periodo del 25 aprile vuole attirare lo sguardo del passante per generare e risvegliare azioni e riflessioni di pensiero critico. 

La rassegna “Resistenza attraverso le parole di Fenoglio” sarà proposta anche nella capitale delle Langhe in autunno durante le celebrazioni per i “23 giorni della città di Alba”.