Quantcast

Moretta, apre la mostra di pittura dedicata all’artista Romano Galetto

Dal 6 al 15 maggio la sala della biblioteca “Benita Millone” ospita la personale di Romano Galetto “Paesaggi e figure”

Il Comune di Moretta promuove una mostra di pittura dedicata ad uno degli artisti morettesi più noti a livello nazionale e internazionale. Dal 6 al 15 maggio la sala della biblioteca “Benita Millone”, in via Martiri della libertà, ospita la personale di Romano Galetto “Paesaggi e figure”.

Scultore e pittore, Galetto si forma a Torino, studiando presso alcuni dei più autorevoli maestri d’arte contemporanei. Le sue opere vengono esposte in Piemonte e in Sardegna, oltre che in alcune delle iniziative culturali di rilievo delle altre regioni italiane, ma l’artista è noto anche oltre oceano, negli Stati Uniti. Galetto continua a risiedere e mantenere lo studio a Moretta.

«Romano Galetto è un artista di professione – scrive di lui Aurelio Saccheggiani – che pratica l’arte da quando era ragazzo. Nelle sue opere bada all’essenziale, per far risaltare lo spazio, la plasticità e gli effetti di luce, cogliendo così “l’essere e l’essenza” delle cose».

«I paesi e le campagne attraversati da “lame di luce” – commenta il critico d’arte Adalberto Rossi descrivendo la pittura di Galetto – esaltano il vivo del colore, e per manifestare l’esuberanza cromatica riduce il paesaggio all’essenziale».

La mostra, ad ingresso libero, sarà aperta nei weekend di venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 maggio e in quello successivo del 13-15 maggio, con orario 10-12 e 16-20.

«È un omaggio ad un grande artista – commenta la vicesindaco Emanuela Bussi – che ha portato il nome di Moretta in giro per il mondo con la sua arte».

Moretta, 26 aprile 2022