Quantcast

“L’Europa è nelle tue mani” vinto dagli studenti della sezione “Pellico” dell’IIS “Denina Pellico Rivoira” di Saluzzo

Un sentito ringraziamento va agli studenti, che sono vere e proprie stelle nel firmamento del futuro, e hanno saputo interpretare con originalità e intensità l’anima del messaggio del concorso, ma anche ai docenti, che li hanno aiutati a raggiungere l’ottimo risultato con impegno, passione e competenza.

“Noi, l’Unione”. Gli Studenti del laboratorio “ILSOLE” del “Pellico”di Saluzzo si aggiudicano il premio del concorso nazionale “L’Europa è nelle tue mani”.

Con grande emozione e soddisfazione del Dirigente Flavio Girodengo, dei docenti e degli allievi, nella giornata del 13 aprile è arrivata la notizia che l’IIS “Denina Pellico Rivoira” di Saluzzo, sezione “Pellico” è tra i 21 vincitori del concorso nazionale “L’Europa è nelle tue mani” nella categoria “video”.

Il concorso, indetto dal Dipartimento per le politiche europee e il ministero dell’Istruzione – Direzione generale per lo studente, l’inclusione e l’orientamento scolastico, è stato promosso nel quadro delle iniziative della Conferenza sul futuro dell’Europa, che ha aperto un nuovo spazio di discussione che coinvolge i cittadini, e soprattutto i giovani europei, nella costruzione del futuro del progetto dell’Unione. Il valore del premio è pari a settemila euro ed era destinato a 21 scuole su 350 partecipanti.

Gli studenti e le studentesse sono stati invitati a realizzare un elaborato che rappresentasse la loro visione dell’UE in modo creativo, riferendosi a uno tra i nove temi della conferenza, ovvero Cambiamento climatico, Salute, economia, giustizia sociale e occupazione, L’UE nel mondo, Valori e diritti, Stato di diritto e sicurezza, trasformazione digitale, democrazia europea, Migrazione, Istruzione, Cultura, gioventù e sport.

L’elaborato poteva essere presentato in diverse forme: o con la realizzazione di una presentazione Power Point, o con la produzione di un video della durata massima di tre minuti, oppure con la creazione di un contenuto adatto ad essere veicolato tramite i social media. I ragazzi del laboratorio ILSOLE (Inclusione, libertà, Scuola: oltre le evidenze) della sezione “Pellico” dell’istituto, guidati e coordinati dai loro docenti, hanno realizzato uno splendido video sul tema “Cultura, gioventù e sport”, creativo, coinvolgente e emozionante perché ricco di significato e di spunti interessanti per la riflessione.

E’ stato un vero e proprio successo di squadra: coordinati dalla referente di progetto prof.ssa Alessandra Colucci, i ragazzi, con impegno, entusiasmo e molto divertimento, hanno interpretato e girato il video vincitore, dal titolo “Noi, l’Unione”, grazie alla collaborazione dei docenti Emanuela Barra, Samanta Fina, Tiziana Buffa, Emily Rostagno e Valentino Foti che hanno curato la colonna sonora suonando il flauto e la chitarra, Valeria Irrera che ha ideato i testi e Chamir Colasurdo che ha curato la regia ed è la voce narrante del video. 

Uno dei passi centrali del video afferma che “la cultura è ciò di cui ci nutriamo, ciò che ci rende unici, ciò che ci fa crescere in una società unita, con valori e ideali condivisi” e aggiunge, puntando sull’importanza della cooperazione, che “ciascuno di noi, con la sua piccola luce, può illuminare solo il suo cammino, ma noi, nell’Unione, siamo come un firmamento”. E infatti, ogni ragazzo, nell’elaborato premiato, appone la sua stella sullo sfondo blu di un cielo ideale, ricostruendo una bandiera dell’Unione Europea piena di vita e speranza per un futuro ancora tutto da costruire.

Questo premio e soprattutto il video arrivano come un raggio di luce a illuminare il buio, in un momento in cui gli equilibri internazionali sembrano sempre più compromessi dalla guerra, dalla violenza e dall’incomprensione.

Un sentito ringraziamento va agli studenti, che sono vere e proprie stelle nel firmamento del futuro, e hanno saputo interpretare con originalità e intensità l’anima del messaggio del concorso, ma anche ai docenti, che li hanno aiutati a raggiungere l’ottimo risultato con impegno, passione e competenza.

Una scuola che sa essere inclusiva, partecipata e creativa è una scuola vincente. “Noi, l’Unione”, è un bel traguardo e, allo stesso tempo, un punto di partenza per un luminoso percorso verso la scuola di domani.