Quantcast

La sezione ANPI di Fossano propone “Re(si)stiamo liberi”

Rassegna di appuntamenti promossa dall’ANPI di Fossano

Per il 77° anniversario della Liberazione la sezione ANPI di Fossano propone “RE(si)STIAMO LIBERI”, rassegna di appuntamenti dal 21 al 27 aprile. Il nuovo direttivo, entrato in carica a metà febbraio e formato dalla presidentessa Luisa Mellano, dal suo vice Andrea Silvestro, dal segretario Massimo Monchiero e dalla tesoriera Alexandra Casu, si è messo subito al lavoro per celebrare al meglio una data cruciale.  

Emblematico il titolo scelto per la rassegna, come spiega il vice-presidente di sezione, Andrea Silvestro: “Dopo due anni in sordina, caratterizzati dalle restrizioni sanitarie, ci tenevamo ad offrire un programma di iniziative corposo. Gli scorsi 25 aprile abbiamo rispettato in pieno il doveroso “restiamo a casa”, limitando al massimo le nostre celebrazioni e destinando in beneficienza quel che avremmo investito per gli eventi. Quest’anno, oltre a un piccolo contributo che abbiamo comunque scelto di destinare alla Caritas Fossano, volevamo ridare entusiasmo e significato a una ricorrenza storica fondamentale, invitando la cittadinanza a partecipare dal vivo. In un momento di crisi, unire momenti culturali, commemorazioni e festa ci sembrava la scelta migliore. La Resistenza è un patrimonio collettivo: solo insieme possiamo viverne l’essenza.”

Saranno in tutto 7 gli appuntamenti – 5 a Fossano e 1 a Bene Vagienna – che avranno la finalità di rilanciare e condividere i valori della libertà, della democrazia e della giustizia, oltre a tenere viva la memoria dell’esperienza partigiana di chi 80 anni fa mise in gioco la propria vita per donarci un’Italia democratica, basata sul rispetto dei valori fondamentali sanciti nella nostra Costituzione. Gli stessi diritti che vediamo violati sempre più vicino a noi. 

Il senso della celebrazione del 25 aprile – spiega la presidente Luisa Mellano – va ricercato nella necessità non solo di onorare chi ci ha fatto dono della libertà a costi spesso altissimi, ma di ricordare ogni giorno che quella conquista va difesa. La libertà e la pace non possono mai essere date per scontate, ma vanno coltivate con gesti quotidiani. In questo momento storico così delicato, con una guerra non lontana da noi che rischia di allargarsi, è necessario mantenere l’attenzione viva sui valori che la Resistenza ha propugnato e su cui è fondato il nostro vivere civile. La scelta degli eventi da proporre per la festa della Liberazione va in questa direzione“.

Di seguito il calendario completo degli appuntamenti:

Sabato 16 aprile: Dalle ore 9 alle 12, apertura straordinaria della sede in Piazza Milite Ignoto per i tesseramenti 2022. Sarà possibile effettuare l’iscrizione alla Sezione ANPI Fossano al costo di € 15;

Mercoledì 20 aprile: Alle ore 9.30, presso l’aula magna dell’IIS “Vallauri”, proiezione del film “2 Febbraio 1945”, dedicato all’Eccidio della Candelora, la strage di 14 giovani avvenuta a San Benigno di Cuneo. L’opera sarà presentata dal giovane aiutoregista – centallese ed ex-studente del “Vallauri”- Filippo Gerbaudo (iniziativa riservata agli studenti del Liceo “Ancina”); 

Giovedì 21 aprile: Alle ore 18, presso la libreria “Le nuvole” di Via Cavour, presentazione del libro “Il buon tedesco” di Carlo Greppi (ed. Laterza);

Venerdì 22 aprile: Alle ore 20:45, presso l’aula magna dell’IIS “Vallauri”, seconda proiezione, aperta a tutti, del film: “2 Febbraio 1945”, introdotto dal giovane regista Filippo Ariaudo. Durante la serata verrà inoltre presentato un cortometraggio realizzato, sotto la supervisione del prof. Duccio Chiapello, da alcuni ex-studenti del liceo “Ancina”. (Ingresso gratuito, posti limitati: prenotazione obbligatoria tramite WhatsApp al numero 349.6338448);

Sabato 23 aprile: Infioramento cippi e lapidi dedicate ai caduti partigiani a Fossano e frazioni. Ritrovo alle 15 presso la sede di Piazza Milite Ignoto.

Lunedì 25 Aprile. Mattina: Santa Messa dedicata ai caduti (cattedrale del Duomo) e commemorazioni istituzionali alla presenza dell’Amministrazione comunale e delle Associazioni. 

Ore 12:30 pranzo partigiano presso la bocciofila “Autonomi” Fossano. Menù completo (antipasto, grigliata mista, dolce, acqua, caffè) 18 €. Possibile variante vegetariana e menù bimbi (8 €). Posti limitati, prenotazione obbligatoria tramite WhatsApp al numero 349.6338448.

Ore 14:30 concerto del quartetto femminile “Le Madamè” (folk popolare, ospiti di Sanremo DOC 2017). A seguire cantautorato libero dei giovani saviglianesi “Servi disobbedienti” e dei solisti AndrElla e Luca Ferrero. 

Mercoledì 27 aprile: Alle 10, in Piazza Martiri a Bene Vagienna, avrà luogo l’inaugurazione della lapide – recentemente restaurata – dedicata alla memoria dei tre giovani fossanesi Andrea Luigi Paglieri, Biagio Barbero e Giuseppe Priola, fucilati in quella piazza dalle Brigate Nere il 9 agosto 1944. Alla cerimonia parteciperanno l’Amministrazione comunale di Bene Vagienna, le scuole di Bene Vagienna e Fossano (istituto comprensivo “Andrea Paglieri) ed i familiari del martire Andrea Paglieri. Gli allievi e le insegnanti presenteranno alcuni lavori relativi alla drammatica vicenda storica; mentre la nipote di Andrea Paglieri farà un intervento in ricordo dello zio. Il restauro della lapide, monumento dall’alto valore storico ed artistico, è stato realizzato grazie al sostegno economico dell’ANPI nazionale e del Comune di Bene Vagienna ed all’opera intellettuale prestata dagli architetti Luciano Oreglia (Comune di Bene Vagienna) e Silvio Pagliero (ex- presidente ANPI Fossano).