Quantcast

Il calciatore combattente Ivan Vavassori, ex portiere del Bra, è vivo

Arruolatosi per difendere l'Ucraina non dava sue notizie da qualche giorno, si temeva il peggio. Poi ieri una storia sul suo profilo Instagram ha tranquillizzato famiglia e conoscenti

Più informazioni su

Ivan Vavassori, 29 anni, portiere italo-russo che ha vestito anche la maglia del Bra Calcio, ha lasciato il calcio per arruolarsi per difendere l’Ucraina.

In queste settimane ha sempre aggiornato i suoi profili social. Da qualche giorno non si avevano più sue notizie. Sono state ore di apprensione soprattutto quando è apparso questo messaggio: “Siamo dispiaciuti di comunicarvi che questa notte, durante la ritirata di alcuni uomini feriti nell’attacco a Mariupol, due convogli sono stati distrutti dai militari russi. In uno di questi pensiamo che ci fosse Ivan con il quarto reggimento. Stiamo cercando di fare del nostro meglio per capire se ci sono persone sopravvissute e i loro nomi. Vi informeremo attraverso i profili Instagram e Facebook di Ivan”. Il giovane risultava quindi disperso.

Fortunatamente è stato lo stesso Ivan a postare una storia sul suo profilo Instagram per tranquillizzare quanti erano in ansia: “Ciao a tutti, grazie di tutti i messaggi di supporto che mi avete mandato. Sono vivo, ho solo febbre molto alta, alcune ferite in varie parti del corpo. Per fortuna nulla di rotto. Grazie ancora a tutti per il supporto”.

Più informazioni su