Quantcast

Cosa fare oggi (domenica 24 aprile) in provincia di Cuneo: gli eventi

Nel capoluogo torna Cuneo in fiore e biofotovoltaico e si conclude la Festa siciliana. A Cervasca si cammina per la libertà, a Piozzo si distribuiscono semi di zucca, mentre a Pamparato suonano le migliori chitarre. Gorgonzola protagonista a Cavallermaggiore e fritto misto alla piemontese di scena a Torre San Giorgio. In serata il concerto dei Trelilu a San Giacomo di Roburent e la Fiaccolata della Libertà con concerto dei Veeblefetzer a Cuneo

Cari amici di Cuneo24, eccovi alcuni suggerimenti su come trascorrere questa domenica 24 aprile 2022 scegliendo tra i tanti eventi che la provincia di Cuneo propone.

A Cuneo c’è “Cuneo in fiore e biofotovoltaico”. Dalle 8 alle 19 in Piazza Galimberti esposizione di produttori agricoli di “Campagna amica”, auto e veicoli. In Via Roma: fiori, piantini, bulbi e sementi,mezzi ed attrezzature agricole, impianti di produzione di energie alternative ed ecologiche. Presenti hobbisti, artisti e banchi dedicatialla creatività. In corso Nizza: area mercatale. Info: tel. 0171 480082

Inoltre a Cuneo, dalle 11 alle 24, in Piazza della Costituzione continua la Festa Siciliana. La manifestazione consiste nell’installazione di stand gastronomici dedicati ai prodotti che valorizzano la cultura del cibo, della musica, dei colori e dei profumi tipici del territorio siciliano. Info: tel. 339 2091 815 – niagaraeventi149@gmail.com

Ancora a Cuneo in Sala San Giovanni alle 16 nell’ambito della rassegna “Incontri d’Autore” c’è “Nonetto Krommer” con Ubaldo Rosso al flauto, Amanda Coggiolo e Cristiana Triolo all’oboe, Paolo Montagna e Andrea Sarotto al clarinetto, Bruno Giudice e Paola Sales ai fagotti e Florin Bodnarescul e Gaspare Balconi ai corni. Musiche di C.Gounod, C. Gouvy, G. Donizetti. Info: tel. 333 498 4128 – promocuneo@tin.it

Sempre a Cuneo, come ogni ultima domenica del mese presso l’Area MIAC, c’è il mercatino dei piccoli animali.

Infine a Cuneo alle 20.30 la “Fiaccolata della Libertà”. Ritrovo al Parco della Resistenza, orazione della scrittrice Chiara Colombini e fiaccolata con la partecipazione della Banda Musicale “Duccio Galimberti”, a seguire in Piazza Virginio concerto live dei Veeblefetzer.

In Borgata Paraloup a Rittana prosegue la prima edizione di “Per le Resistenze”, giornate verso la festa della Liberazione, per riflettere insieme sulle nuove Resistenze attraverso i tre temi a cui Nuto Revelli ha dedicato la sua vita dopo la guerra e l’esperienza partigiana a Paraloup: il mondo dei vinti, l’anello forte, i giovani. Info: tel. 349 6397386 – info@paraloup.it

A Robilante i musei aprono le porte ai visitatori. Si può entrare nel cuore della tradizione della musica popolare della Valle Vermenagna scoprendo come è composta una fisarmonica e quali sono i balli tipici della Valle Vermenagna al Museo della Fisarmonica (Info: museofisarmonicarobilante@gmail.com – tel. 328 8655394) oppure si può sentire al Mu.S.com il racconto sul suono e la relativa trasmissione durante la visita alla sua ricchissima collezione di radio e grammofoni.

A Cervasca il “Cammino della Libertà” organizzato da alcuni anni da Vivere Cervasca e il gruppo alpini di Cervasca in occasione del 25 aprile. Un breve percorso a tappe in cui si condividono pensieri sul tema scelto. Quest’anno, il Cammino si arricchisce della presenza delle famiglie partecipanti al progetto “Insieme: costruire comunità”: tanti bambini, giovani, persone fragili.  Il tema di quest’anno è “costruire la pace”, con piccoli gesti, parole, testimonianze, poesie, canzoni. L’appuntamento è alle 15 dalla scuola dell’infanzia in Via Asilo. Info: tel. 329.7317740.

Da Dronero, alle 13.30, parte l’escursione con visita “Partigiani, la grotta” verso Sant’Anna di Roccabruna con merenda sinoira facoltativa. Info: tel. 348.1869452.

A Mondovì, come ogni ultima domenica del mese in Piazzale Ellero in mattinata, si svolge il mercatino dell’antiquariato minore e delle cose usate. Info: info@comune.mondovi.cn.it

Sempre a Mondovì a partire dalle 15 c’è “Mondovivola”. Dopo il successo degli appuntamenti invernali, il centro storico di Mondovì riaccoglie gli amanti del volo con tanti appuntamenti gratuiti dedicati: voli vincolati in mongolfiera, visite guidate e laboratori per bambini e ragazzi. L’area di Piazza Ellero viene interamente dedicata alle mongolfiere. Con i voli vincolati in pallone è possibile sperimentare l’emozione del volo aerostatico, mentre le visite guidate permetteranno di osservare da vicino le caratteristiche e le peculiarità di questi curiosi mezzi, scoprirne il funzionamento e “assumerne i comandi”, sotto la guida di piloti esperti. Piazza Ellero è anche il punto di riferimento per le attività rivolte a bambini e ragazzi: con il laboratorio di origami, sarà possibile realizzare delle coloratissime mongolfiere da appendere in casa. Il centro storico è poi protagonista della visita guidata che coinvolge il Museo Civico della Stampa, recentemente riaperto con i nuovi allestimenti. Info: tel. 0174.330976 – booking@kalata.it

A Piozzo c’è Di Fiore in Zucca. Nella Chiesa dei Battuti Neri (piazza V luglio 1944) dalle 9.30 alle 18.00 Il presepe di zucche – Mostra fotografica di Chiara Ulivi. Inoltre grande scambio di semi interregionale
La Pro Loco di Piozzo mette a disposizione i semi delle 550 varietà di zucche coltivate per la Fiera della Zucca. Partecipano allo scambio i gruppi Seed Vicious di Firenze, Semiscambi di Cremona, Vado per semi di Vado Ligure, la Gouerze di Nus (Aosta), La Milpa Orto Collettivo Piasco. Mercatino verde di piante, fiori, sementi, ortaggi, attrezzature per giardinaggio, prodotti alimentari provenienti dalle piante, piccolo artigianato. E ancora Il Grande giuoco dell’Oca alle Erbe, ovvero come prendere confidenza con le erbe spontanee commestibili, attraverso trenta metri di percorso giocoso, a cura di Carlo Bava. Alle 11 Di seme in meglio, conversazione con Enrico Costanza, giardiniere culinario e docente del corso ‘Cuisine gardening’ nel Master Culinary Arts dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Alle 15 Ogni erba che guarda in su… ha una sua virtù, laboratorio di riconoscimento delle erbe spontanee alimentari, con Maria Cristina Pasquali. Dalle 12.30 alle 14.30 pranzo della domenica nei ristoranti e locali di Piozzo, con speciale menù primaverile. Info: tel. 349.2798710 –info@prolocopiozzo.it

A Frabosa Sottana grande Fiera di San Giorgio con artigianato e prodotti tipici e Rassegna Zootecnica “Fera ‘d San Giors” per la valorizzazione delle razze bovine e ovicaprine autoctone. Funzione religiosa al mattino. In occasione della festa patronale, Frabosa Sottana si anima per la Fiera di San Giorgio, manifestazione tradizionale riproposta a partire dal 2006 dopo molti anni di assenza. L’appuntamento è cresciuto di anno in anno anche nel programma, oggi ricco e variegato, e di pari passo nella partecipazione. Oltre alle cerimonie religiose e all’antica e tradizionale processione, la fiera propone un’ampia rassegna zootecnica con concorso per i capi migliori, un apprezzato mercato dei prodotti tipici, appuntamenti musicali e storico-artistici oltre ad un grande evento gastronomico, con la Cena del Bollito ospitata nel GalaPalace. Info:
tel. 0174.244481 – infopoint@mondole.it

A Vicoforte, sul piazzale della Statale 28, c’è il nuovissimo spettacolo del Circo Peppino Medini. Di solo abilità artistica adatto a tutte le età con la compagnia del circo che ha girato il film a Torino “L’uomo che disegna Dio” con Franco Nero e Louis Nero. Spettacoli alle 16,30 e alle 21.

Grande festa a San Giacomo di Roburent al Cinema-centro Congressi dalle 21 per i 30 anni de Trelilu. L’ingresso è gratuito. Info: tel. 333 4259 107

Pamparato, in Sala Consigliare, prosegue la 46° edizione del “Concorso nazionale di chitarra” che si consolida come iniziativa musicale e culturale di prestigio, capace di dare lustro a tutta la provincia Granda. Il concorso, dedicato alla memoria di alcuni illustri sacerdoti e personaggi monregalesi scomparsi, rappresenta anche oggi una preziosa occasione per avvicinare le nuove generazioni alla conoscenza della musica ed in particolare della chitarra classica. Agli amanti di questo genere di suoni viene offerta l’opportunità di ascoltare un’eccezionale scaletta di esecuzioni. Info: tel. 370.3117382.

A Saluzzo si corre la Mezza del Marchesato. Il tracciato tocca i comuni di Saluzzo, Lagnasco, Verzuolo e Manta. E’ realizzata con l’approvazione della F.I.D.A.L. Federazione Italiana di Atletica Leggera e fa parte del calendario Nazionale delle competizioni. Info: info@lamezzadelmarchesato.it

Al Castello della Manta c’è “Vie di natura e cultura” nella riserva della biosfera del Monviso – MaB UNESCO. Alla scoperta dell’ambiente e dei paesaggi che circondano il Castello. Un castello ad pedem montium, nella parte sud occidentale del Piemonte che, come dice il suo toponimo, è ai piedi dei monti, abbracciato dalle Alpi. La vista nelle giornate terse regala lo splendido skyline delle Alpi Marittime e Cozie, che hanno nel Monviso il segno distintivo del territorio: simbolo ed elemento identitario. Info: 0175.87822.

A partire dalle 9 a Paesana giornata di tesseramento e rinnovo delle cariche, per il gruppo ANA di Paesana. Alle 9.00, alzabandiera e onore ai caduti in Viale Caduti e dispersi; a seguire, commemorazione in piazza Statuto al cippo dedicati ai 5 giovani partigiani, e poi al Monumento dell’Alpino in Via Roma. Il corteo si sposterà infine verso Piazza Piave per la S. Messa. Segue il pranzo sociale.

A Cherasco dalle 8 alle 19 la seconda e ultima giornata di “Cherasco in Fiore”, kermesse dedicata alla primavera e a uno degli elementi che più la caratterizzano: il risveglio del mondo vegetale. Oltre alla mostra mercato florovivaistica, esibizioni di falconeria, carrozze, musica dal vivo e la rievocazione storica dell’arrivo di Napoleone Bonaparte in città, nel 1796. Info:  tel. 0172.427050 – turistico@comune.cherasco.cn.it

A Trinità c’è la Festa di San Giorgio con i mercatini. Info: tel. 0172.66131.

Torre San Giorgio c’è la Sagra del fritto misto alla piemontese e prodotti tipici locali. Cena self-service e spettacoli musicali a partire dalle 20. Inoltre due storici protagonisti della nightlife cuneese, Alberto e Giampiero, in arte Munch e Tuse, ripropongo lo spettacolo musicale che si è accompagnato negli ultimi mesi al fortunato format di gusto e musica “Bacia me stupida”, dinner show che si è ritagliato uno spazio importante e in Langa e nelle location più prestigiose della zona. Intrattenimento da tavola, occasione per cantare e ballare con gli amici tra le portate, prima di far decollare la notte disco più chic della Granda. Info: tel. 0172 96012 – info@comune.torresangiorgio.cn.it

A Cavallermaggiore c’è la Sagra del Gorgonzola. Pranzo su prenotazione, piazza dello street food, musica e fiera mercato di San Giorgio lungo via Roma. Tutti i piatti sono a base di Gorgonzola. Info: tel. 371.4800483.

Ad Alba c’è “Alba, la città delle 1000 torri”, una passeggiata nel centro storico con approfondimento del profilo di Alba Medievale e delle sue torri, elemento simbolo dell’epoca e dulcis in fundus… salita sulla “torre” più caratteristica: il campanile del Duomo della città che consente una vista panoramica a 360° sul le colline di Langhe e Roero. Info: whatsapp 320.0484308 – piuturismopiemonte@gmail.com

Sempre ad Alba, alle 21 in Sala Riolfo (Cortile della Maddalena), proiezione docufilm “Una questione privata. Vita di Beppe Fenoglio”. Sullo sfondo di un’Alba provinciale e conservatrice, i racconti di chi ha conosciuto Beppe Fenoglio permettono di ricostruirne la personalità, il rapporto con la città, Alba, le donne, l’esperienza partigiana, l’impegno civile dopo la guerra, le opere letterarie, i legami con gli altri intellettuali, le passioni, la malattia, il ricovero all’ospedale torinese Molinette e la morte. Regia di Guido Chiesa. Ingresso libero. A cura dell’A.n.p.i. sezione Alba-Bra.

NB Il fatto che per alcuni eventi non sia indicata l’obbligatorietà del “Green Pass” non significa necessariamente che in quegli eventi non venga richiesto, semplicemente si tratta di un’informazione non in nostro possesso poichè non comunicataci. In caso di dubbi, consigliamo di contattare gli organizzatori per avere le necessarie informazioni al riguardo.