Quantcast

Con il Wimu delle famiglie si torna a giocare al Museo del Vino di Barolo foto

Domenica 8 maggio si scoprono gli allestimenti dell’avveniristico museo ideato da François Confino

Barolo. Come ogni seconda domenica del mese, domenica 8 maggio si torna a giocare al Museo del Vino di Barolo con il WiMu delle Famiglie, l’iniziativa dedicata ai più piccoli per scoprire il modo divertente gli allestimenti dell’avveniristico museo ideato da François Confino. 

Le visite del WiMu delle Famiglie sono in modalità “fai-da-te”, fruibili nel rispetto di tutte le normative di sicurezza durante tutto l’orario di apertura del museo (dalle 10,30 alle 19, ultimo ingresso alle 18).

Chi intraprenderà la visita nel castello Falletti potrà acquistare in biglietteria il Diario di Viaggio – una sorta di taccuino su cui i viaggiatori di un tempo appuntavano le cose più curiose e interessanti durante le loro avventure – che offre spunti e aneddoti sul museo, spazi per scrivere e suggerimenti per selfie speciali.

Le famiglie saranno impegnate a compilare ogni spazio del Diario con le impressioni suscitate dal moderno allestimento, tra paesaggio, vino, natura, lavoro dell’uomo e tante altre curiosità. 

INFO E PREZZI BIGLIETTI PER IL WIMU DELLE FAMIGLIE

Per il Diario di Viaggio è possibile verificare la disponibilità e prenotare scrivendo a prenotazioni@barolofoundation.it oppure telefonando al numero 0173/386697.

Per tutte le visite e attività all’interno del WiMu è obbligatorio l’uso della mascherina (eccetto i minori di 6 anni). Per informazioni sulle disposizioni di sicurezza consultare il sito www.wimubarolo.it. 

Ogni seconda domenica del mese il biglietto per le famiglie è speciale: per gli adulti 7 euro (rispetto ai 9 dell’ingresso). Per i bambini gratuito fino a 5 anni, 1 euro da 6 a 14 anni per il primo figlio, 3 euro dal secondo figlio in poi.

In aggiunta, il costo per il Diario di Viaggio è di 3 euro a gruppo familiare.

I titolari dell’abbonamento Torino Musei sostengono solo il costo dell’attività.

L’attività è consigliata alle famiglie con bambini dai 6 ai 12 anni.