Quantcast

“Cerchiamo giovani e persone che vogliano donare tempo agli altri” foto

L'appello delle psicologhe Manuela Devalle e Jessica Sidoli, collaboratrici dell'associazione Fiori sulla Luna: "L'obiettivo è fornire supporto alle famiglie che convivono quotidianamente con la disabilità"

“Cerchiamo persone che abbiano voglia di donare tempo agli altri, di “sporcarsi le mani” con esperienze nuove, e le cerchiamo soprattutto tra i giovani”. E’ questo l’appello che le psicologhe Manuela Devalle e Jessica Sidoli, collaboratrici dell’associazione “I fiori sulla Luna” (che dal 2006 si occupa di dare sostegno alle famiglie di bambini e ragazzi con disabilità) lanciano in concomitanza con l’annuncio di nuove serate di formazione per volontari. L’associazione, infatti, nasce proprio con l’obiettivo di fornire sostegno a tutto il nucleo familiare, cercando, con il supporto dei volontari, di aiutare concretamente e donare sollievo a chi vive insieme alle persone con disabilità.

“Fare una passeggiata o anche solo andare a fare la spesa in tranquillità, a volte, sono azioni quotidiane che per queste famiglie rappresentano una grande sfida” ci spiega la psicologa Devalle. “Noi – aggiunge – cerchiamo di aiutarle affiancando loro persone che possano occuparsi di tanto in tanto dei loro figli, per rendere tutto questo un po più facile. Ci vogliono però persone formate per gestire queste situazioni, sia per la tranquillità della famiglia sia per permettere a chi regala il suo tempo di vivere al meglio questa esperienza. Avevamo in programma di riprendere i corsi per volontari, ma il Covid, anche nel nostro caso, ha stravolto tutto. Sentiamo, ora più che mai, che le famiglie hanno bisogno di questo supporto, ed è per questo che ripartiamo con un nuovo corso di formazione”.

Il 3-10 e 17 maggio, a Cuneo in Via Busca, dalle 20.30 alle 22.30 presso lo spazio Biodiversity, si terranno così tre momenti di formazione per tutti coloro che vogliono provare ad entrare in questo mondo. Durante le serate gli aspiranti volontari conosceranno i vari tipi di disabilità che potranno incontrare, con un focus particolare sull’autismo, e verranno fornite loro indicazioni su come gestire anche emotivamente le esperienze che andranno a vivere. “Le serate saranno solo l’inizio del percorso che faremo insieme ai volontari, perchè li seguiremo passo passo anche dopo, quando entreranno in contatto diretto con le famiglie. Nessuno verrà lasciato solo e in balia degli eventi, noi saremo sempre presenti. Speriamo di poter ricevere adesioni anche da gente giovane, perchè la loro forza e la loro energia sono ingredienti fondamentali per la riuscita di queste esperienze sociali” conclude Devalle. Info: fiorisullaluna@hotmail.com