Quantcast

Cambio di look per il centro informazioni della Centrale di Entracque foto

Ripartono le visite alla Centrale idroelettrica più grande d’Italia

Entracque. Un Centro Informazioni più innovativo e coinvolgente grazie alle attività di restyling che si sono concluse solo nel corso degli ultimi mesi a causa della situazione pandemica che ha purtroppo ritardato e dilatato i tempi di restituzione ai visitatori della nuova sala.

È stata inaugurata ieri la nuova veste della sala espositiva del Centro Informazioni della Centrale di Entracque alla presenza del sindaco Gian Pietro Pepino, del Presidente Ente Gestione Alpi Marittime Piermario Giordano e, per Enel Green Power Italia, Andrea Bertino e Stefano Basano.

La sala, rinnovata e di più piacevole fruizione, è ricca di nuovi e interessanti contenuti per scoprire tutti i segreti della centrale idroelettrica più grande d’Italia, grazie anche alla realizzazione di un  filmato che, tramite una selezione di circa 70 fotografie storiche, racconta l’opera titanica di costruzione dell’impianto, il lavoro dell’uomo e la maestosità dei componenti che costituiscono l’intero impianto, dalla diga del Chiotas ai gruppi di produzione situati all’interno della montagna.

Questa è una delle numerose azioni di miglioramento del Centro Informazioni di Entracque concordate con la sottoscrizione nel 2019 del Memorandum per il Turismo Sostenibile tra Enel Green Power, Ente di Gestione Aree Protette Alpi Marittime e Comune di Entracque, interventi che proseguiranno nel corso dei prossimi mesi.

Il Centro Informazioni della Centrale è da anni un polo di educazione didattica e formazione ambientale e, grazie al prezioso supporto dell’Ente Gestione Alpi Marittime, è possibile visitare su prenotazione la centrale idroelettrica Luigi Einaudi e una mostra permanente sui cambiamenti climaticiallestita dallo stesso Ente al primo piano del Centro Visite – ha spiegato Francesco Bernardi Responsabile O&M Hydro area Nord Ovest Enel Green Power ItaliaDa oggi i visitatori potranno anche godere di una sala espositiva totalmente rinnovata e arricchita di dettagli interessanti riguardanti lo storico impianto idroelettrico di Entracque. Una Centrale per sua natura sostenibile, perfettamente integrata nel territorio e con un grande potenziale turistico”. 

“L’allestimento di questa esposizione si aggiunge alle numerose collaborazioni che le Aree Protette Alpi Marittime hanno in corso con Enel Green Power – ha aggiunto il Presidente Piermario Giordano – e tra queste segnalo la mostra “Ultimi ghiacci”, dedicata ai cambiamenti climatici nelle Alpi del Mediterraneo, al piano superiore del Centro informazioni Luigi Einaudi. Un partenariato tra Parco ed Enel Green Power che ha una connotazione particolarmente significativa in questo momento storico che necessita di un’ampia comunicazione sulla crisi climatica ed energetica in atto. Il nuovo allestimento, cui ha contributo il personale del Parco, migliora l’informazione per i visitatori del Centro e potenzia anche l’offerta turistica del territorio”.  

La nuova veste della sala espositiva è una bella notizia per tutto il territorio – ha commentato il sindaco Gian Pietro Pepino. La partecipazione mostrata, anche dai più piccoli, già durante l’inaugurazione, è una risposta positiva che conferma che la Centrale e il suo Centro Informazioni sono un’attrattiva interessante, anche dal punto di vista storico e culturale. Un’importante realtà che si va a integrare l’ampia offerta  turistica del comune di Entracque”.  

Il Centro informazioni Enel Green Power, con le sue mostre, sarà aperto anche durante le vacanze pasquali dal 15 al 19 aprile, salvo il giorno di Pasqua, e da sabato 23 a lunedì 25 aprile con orari 10.30-13:00 e 15.30-17:00. Negli stessi giorni si potranno prenotare le visite guidate presso la Centrale idroelettrica Enel Green Power che si svolgono alle ore 9:00 e alle ore 14:00, telefonando allo 0171 1740052. Per ulteriori informazioni e prenotazioni visita il sito https://www.areeprotettealpimarittime.it/centri-visita-e-giardini/centro-informazioni-enel-l-einaudi.