Quantcast

Al Toselli di Cuneo arriva la magia del tango argentino di Astor Piazzolla

I Magasin du Café saliranno sul palco del teatro cuneese nella serata di sabato 23 aprile per omaggiare il più grande compositore di tango della storia a pochi mesi dal centenario della sua nascita.

Sabato 23 aprile alle ore 21 i Magasin du Café portano sul palco del Teatro Toselli di CuneoPiazzolla Portrait”, un concerto tributo al maestro del tango argentino Astor Piazzolla nel quale vengono presentati al pubblico in un’inedita versione rivisitata i brani più celebri del compositore. L’evento è il quarto ed ultimo di una rassegna di appuntamenti “fuori cartellone” organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cuneo a partire dallo scorso dicembre. I biglietti per assistere allo spettacolo, in vendita on-line al link  SiTickets (comune.cuneo.it) e il giorno dello spettacolo al botteghino a partire dalle ore 16, hanno un costo di 20 euro per poltrone e palchi, 12 euro per la balconata e 8 euro per la prima e la seconda galleria. Non sono previste riduzioni. Per maggiori informazioni telefonare allo 0171/444812 o scrivere a spettacoli@comune.cuneo.it.

Il concerto riporta alla luce l’anima più intima e più energica del compositore argentino, a pochi mesi dalle celebrazioni per il centenario dalla nascita e a poca distanza dal ventennale della morte. Mescolando tango e milonga con un uso sapiente dell’elettronica che rende del tutto originale l’interpretazione, gli artisti attualizzano il messaggio musicale di Piazzolla e lo inseriscono nella nostra contemporaneità e nel loro stile “world rock” senza perderne il fascino e la potenza originali, accentuandone il valore di classico contemporaneo. I Magasin du Café, Denny Bertone (chitarra), Davide Borra (fisarmonica e tastiere), Mattia Floris (chitarra e voce), e Alberto Santoru (contrabbasso e percussioni), sono accompagnati sul palco dalla violinista Sara Cesano.

Il concerto consentirà di riscoprire il valore di Astor Piazzolla, compositore argentino che ha rivoluzionato il tango, trasformandolo da musica da ballo a repertorio di puro ascolto e valorizzandolo con la contaminazione di influenze musicali a lui contemporanee. Piazzolla, figura poliedrica e geniale, fu capace di unire la musica popolare a quella orchestrale con passione e coraggio e fu proprio una sua intuizione a elevare il tango a repertorio musicale accademico. Un percorso che si è idealmente concluso con l’inserimento del tango nella lista UNESCO dei patrimoni culturali immateriali dell’umanità, avvenuto nel 2009.

I Magasin du Café, band composta da musicisti provenienti dalla provincia di Cuneo e da Carmagnola, hanno sempre coniugato nella propria esperienza artistica eleganza e energia, grazia e veemenza, facendosi attrarre da tradizioni lontane e da ispirazioni di diversa provenienza, con l’intento di mescolarle in una proposta musicale originale in cui il rock, il jazz e la musica fusion si intrecciano senza perdere il fascino dell’uso di strumenti tradizionali come la chitarra, il bandoneon e il violino. In questo spettacolo le parti di violino vengono ulteriormente valorizzate e ampliate grazie alla presenza sul palco della violinista di Sampeyre Sara Cesano.