Quantcast

Al Centro Diurno “Il Girasole” di Narzole si lavora insieme all’insegna di speranza, futuro e inclusione

I messaggi di auguri di pace e serenità dei giovani del centro gestito dal Comune di Bra

Narzole. In questo periodo un po’ difficile in cui non abbiamo ancora finito di lottare con il Covid e abbiamo sentito al telegiornale della guerra in Ucraina, anche noi del Centro Diurno “Il Girasole” di Narzole abbiamo cercato di renderci utili andando dai Padri Somaschi di Narzole (nostri vicini di casa) a montare gli scatoloni di cartone che servono a contenere gli aiuti raccolti per i profughi. Padre Alberto ci ha suggerito di preparare anche dei bigliettini e così tutti ci siamo impegnati a realizzarli. Su ciascun biglietto abbiamo scritto in inglese: “Con amore, per te!”. Speriamo che questa frase porti un po’ di calore e serenità a chi la riceverà. 

(Sara, Daniela, Maurizio, Nicoletta)

Collegato a questo, venerdì 1° aprile, insieme ai miei amici del Centro Diurno “Il Girasole”, ho assistito al Teatro Politeama di Bra al Concerto per la pace del gruppo musicale Gen Rosso. E’ un gruppo composto da musicisti provenienti dai vari continenti del mondo che fanno musica insieme per testimoniare la pace e l’unità tra le persone, nato grazie ad un’idea venuta in mente a Chiara Lubich (la fondatrice del movimento dei Focolarini) che qualche anno fa ha anche ottenuto la cittadinanza onoraria di Bra. Appena i Gen Rosso hanno iniziato a cantare, io mi sono messa a piangere perché mi sono emozionata, pensando a tante persone che purtroppo vivono in guerra! Io sono stata molto contenta e grata al Comune di Bra che ci ha riservato dei posti gratuiti per il Concerto!Quando il concerto è finito, io e i miei amici del Centro Diurno, dopo tanto tempo che non si faceva causa Covid (infatti ha anche grandinato!) siamo andati a mangiare in pizzeria. Le nostre operatrici hanno organizzato proprio un bel e buon pesce d’aprile, perché io ho mangiato la pizza e il dolce, ho bevuto il caffè d’orzo e mi sono divertita assai! È stato un bel momento passato tutti insieme. 

(Nicoletta… e Sara)

Giovedì 14 aprile, invece, un gruppetto di noi ha avuto la possibilità di trascorrere un’intera mattinata al Luna Park di Bra, insieme agli amici dei Centri Diurni Rosaspina (di Sommariva del Bosco) e A.G.HA.V. (di Bra), questo grazie alla disponibilità dei giostrai, d’intesa con il Comune di Bra. Ci siamo divertiti a viaggiare su autopiste, brucomela e trenino, a volare su aerei e catene, a colpire con forza il pungiball! E’ stata una magnifica e spensierata mattinata! Un grazie speciale a Derek che ci ha accompagnati! 

(Nicoletta, Madalin, Laura, Bruna, Maurizio e Renato)

A partire da lunedì 11 aprile, infine, siamo andati per alcune mattine, a turno e a piccoli gruppi, alla fattoria didattica “Ape Golosina” di Narzole, dove ci siamo presentati a Laura e a Walter e abbiamo potuto accarezzare tanti animali simpatici, tra cui una coccolosa cucciola di cane che si chiama Fiammabianca. A me è piaciuto tanto mettere lo smalto da apicoltore all’ape regina,  costruire l’ape di carta, rimontare un intero alveare e assaggiare i vari tipi di miele! Il signor Walter ci ha spiegato tante curiosità interessanti sulle api e ci ha detto che in un’arnia possono vivere 100.000 api. Pensate: ognuna si impegna responsabilmente nel proprio lavoro e vivono tutte in pace!                                                                            (Nicoletta)

Abbiamo scritto tutto ciò per raccontarvi come abbiamo iniziato la primavera e per augurarVi e augurarci giorni di pace, tavole conviviali, momenti di spensieratezza e di leggerezza. Vi e ci auguriamo, infine, di poter vivere con impegno, responsabilità e collaborazione …come le api che abbiamo conosciuto!

Il Centro Diurno “Il Girasole” di Narzole