Quantcast

A Revello il 4° appuntamento con “Non chiamiamole erbacce”

Laboratorio sulle erbe primaverili per bambini e ragazzi

Sabato 7 maggio dalle ore 14, presso il Museo Naturalistico del Fiume Po in piazza Denina 5 a Revello, si svolge “Non chiamiamole erbacce”, un laboratorio didattico per bambini e ragazzi dai 5 ai 12 anni di età. Durante il pomeriggio, i partecipanti scopriranno che le “erbacce” non esistono: con questo termine dispregiativo ci si riferisce solitamente a piante infestanti, ritenute inutili o dannose ma in realtà ognuna di esse ha la sua importanza e la sua utilità nell’ecosistema.

L’attività è proposta dal Parco del Monviso, con la collaborazione dell’Associazione di Accompagnatori Naturalistici Vesulus, responsabile del programma di educazione ambientale promosso dall’Ente. La partecipazione è gratuita, l’evento si svolgerà nel rispetto delle misure legate all’emergenza Covid-19 e al possesso, se dovuto, del green pass. Per ulteriori informazioni e per iscrizioni è possibile contattare l’Associazione Vesulus al tel. 342.9973049 o via mail su vesulus@gmail.com.

Questo laboratorio è il quarto di un ciclo di attività che, a cadenza mensile e fino a giugno, si svolgeranno nei locali del Museo Naturalistico del Fiume Po di Revello o nelle sue vicinanze: il prossimo ed ultimo appuntamento, dedicato alle rocce fluviali e alla storia che è possibile scoprire analizzandole, è in calendario sabato 4 giugno.

«Il Parco del Monviso continua a investire sui giovani e sui giovanissimi, per stimolarli ad approfondire la conoscenza della natura e delle sue tante curiosità. I ragazzi rappresentano il nostro futuro e per questa ragione ci impegniamo sia nella didattica scolastica che nelle attività laboratoriali come questa, iniziative che mescolano con grande equilibrio il gioco e la didattica», ricorda il presidente del Parco del Monviso, Dario Miretti.