Quantcast

La Croce Rossa Italiana di Alba in supporto all’Associazione Arca solidale foto

Da Volpiano per trasportare ad Alba una famiglia di profughi ucraini

Alba. È rientrato alle 02.47 del mattino di venerdì 8 marzo, l’equipaggio del Comitato di Alba della Croce Rossa Italiana, che ha supportato l’Associazione Arca Solidale, impegnata in una missione nata in collaborazione con il console onorario per l’Ucraina di Torino, Dario Arrigotti e volta a dare ospitalità ai rifugiati scampati dalla guerra in Ucraina, attraverso le famiglie piemontesi.

L’equipaggio partito dalla cittadina langarola, ha raggiunto Volpiano dove era stato fissato il punto d’incontro con i mezzi dell’associazione Arca Solidale provenienti da un campo profughi allestito in Polonia e con a bordo circa 60 rifugiati.

Il personale di Croce Rossa del Comitato di Alba, ha accolto e trasferito con i suoi mezzi, una famiglia composta da 2 adulti, di cui uno non in perfette condizioni fisiche e al momento costretto a deambulare su una sedia a rotelle e 3 minori.

L’intero nucleo di rifugiati è stato poi portato ad Alba, dove è stato accolto da una famiglia che aveva risposto alla richiesta di offrire un alloggio.