Quantcast

Un bike park hotel a Castellar, il comune mette a disposizione una vecchia cascina ristrutturata foto

Una struttura ricettiva specializzata nell’accoglienza di ciclisti con mountain bike, sulla collina, collegata ai circuiti Valle Bronda trekking e Valle Varaita trekking

Per facilitare la creazione della nuova struttura per biker il Comune di Saluzzo intende sollecitare l’iniziativa di privati e o aziende del settore che vogliano partecipare a bandi sul turismo sostenibile, come quello pubblicato di recente dal Gal “Tradizione delle Terre occitane”.

L’Amministrazione civica, in accordo con il Consiglio municipale di Castellar, valuterebbe la possibilità di mettere a disposizione una vecchia cascina ristrutturata, l’immobile conosciuto come “Villa Aliberti”. Ha due sale per la ristorazione da 30-40 coperti, cucina, bar, sala lettura, 6 camere da letto (10-15 posti) con bagni, un locale per ricovero/officina, il tutto immerso in 45 mila mq di bosco che scende fino al centro del borgo.

Un luogo ideale per la creazione di percorsi “scuola” di discesa in mtb e o di un circuito. La struttura si trova sul percorso dell’ultra trail “100 Miglia del Monviso” e sull’itinerario che collega il circuito del Trekking Valle Bronda con il il Valle Varaita Trekking.

L’eventuale messa a disposizione dell’immobile avverrà con bando.

Per info prosindaco@comune.saluzzo.cn.it