Quantcast

Saluzzo in lutto per la scomparsa improvvisa di Gianni Neberti

E' deceduto nella notte di oggi, mercoledì 19 gennaio, aveva 70 anni

Più informazioni su

Saluzzo. Ha destato profondo cordoglio la notizia della morte, avvenuta nella notte di oggi, mercoledì 19 gennaio, di Gianni Neberti.

Neberti, 70 anni, è deceduto improvvisamente per un infarto.

Laureato in in Giurisprudenza all’Università di Torino, appassionato di storia locale ha fatto parte della Società di Studi Storici della Provincia di Cuneo. Molto conosciuto in città dove era stato anche Assessore alla Cultura dell’amministrazione di Franco Lovera. Fece parte anche dell’attuale Fondazione Bertoni), collaboratore de La Stampa e del Corriere di Saluzzo, membro del circolo filatelico e numismatico di Saluzzo, G. B. Bodoni, di cui fu anche vicepresidente.

È stato segretario e poi direttore della casa di riposo di Revello, fino alla pensione.

Tanti in queste ore hanno affidato ai social un ricordo di Gianni. Silvana scrive: “Ciao Gianni Neberti, ciao Direttore della casa di riposo di Revello… ti voglio ricordare nel giorno della festa per la tua pensione… quanti ricordi in tanti anni di vita lavorativa al tuo fianco… ricordati di noi da lassù… con tanta tristezza nel cuore, porgo le più sentite condoglianze a tutta la sua famiglia”. E ancora Gianpiero: “Addio a un gran signore e un bravo giornalista. Che tristezza. Gianni era stato con me a SaluzzoOggi diversi anni. Saggio, sempre pacato, educato… Una gran bella persona. Condoglianze alla famiglia… Fai buon viaggio caro Gianni Neberti”. Infine Daniela: “Buon Viaggio Sign. Neberti, grazie infinite per i tanti consigli che mi ha dato,per la passione politica, che era anche la mia, ora può riabbracciare i suoi adorati genitori, e magari chissà incontrerà le vecchie glorie della Juve, cui lui era grande tifoso. Ci protegga tutti da lassù.”

Lascia la moglie Patrizia, le figlie Elena e Francesca, e i nipoti.

Più informazioni su