Quantcast

A Saluzzo e Manta la presentazione del libro “Ebrei a Saluzzo” di Adriana Muncinelli

Un incontro all'insegna della cronaca storica e dell'importanza del ricordare, con un'indagine che si focalizza soprattutto sul periodo 1938-1945.

Si terranno questo venerdì e questo sabato alle 18 rispettivamente presso la Sala Tematica – Il Quartiere di Saluzzo e presso la Chiesa di Santa Maria del Monastero a Manta le due presentazione del volume “Ebrei a Saluzzo 1938-1945“, scritto da Adriana Muncinelli ed edito da Fusta Editore in programma per la settimana della Giornata della Memoria. Il libro si presenta come un’accurata indagine storica sulla piccola comunità ebraica di Saluzzo durante gli anni più bui della sua storia, quelli che vanno dall’introduzione delle Leggi Razziali sul territorio italiano alla fine del secondo conflitto mondiale.

L’autrice rappresenta una vera e propria istituzione nel mondo della storiografia e della conservazione della memoria. Ex insegnante di lettere, storia e filosofia in pensione, la Muncinelli ha curato nel corso degli anni moltissime iniziative storico-museali in tutto il territorio della provincia di Cuneo. Ha in ultimo progettato e curato “MEMO4345“, il Museo della Memoria inaugurato lo scorso settembre a pochi passi dalla stazione di Borgo San Dalmazzo, tristemente protagonista in quegli anni. Nell’incontro saluzzese di venerdì pomeriggio l’autrice dialogherà con Paolo Alemanno e Sandro Capellaro. Nell’incontro di sabato pomeriggio, invece, dialogherà con lei l’avvocato Antonio Brunetti, nipote di Isacco Levi, partigiano membro della comunità ebraica di Saluzzo che per anni si è prodigato per coltivare la memoria, soprattutto nelle scuole.

La settimana della Giornata della Memoria, dunque, è destinata a concludersi duqneu con due interessantissimi incontri in terra saluzzese. L’ingresso è libero e gratuito, con Super Green Pass obbligatorio.