Quantcast

Parlano gli ortaggi: come sarà il tempo nel 2022? previsioni foto

Anche quest'anno Chiaffredo Ambrogio ha ripetuto la tradizionale usanza contadina che affonda le sue radici nel Medioevo

Come da tradizione anche per il nuovo anno appena iniziato Chiaffredo Ambrogio ha ripetuto l’usanza della “lettura” delle cipolle.

Barometro cipolle 2022

Parliamo del “barometro delle cipolle”, antichissima usanza contadina che affonda le sue radici nel Medioevo. La notte della vigilia dell’Epifania, tra il 5 e il 6 gennaio, Chiaffredo ha lasciato fuori all’aria aperta 12 spicchi, uno per ogni mese dell’anno, di cipolla.

Come ogni anno prosegue questa tradizione della bassa Valle Maira circoscritta tra Vottignasco, Savigliano, Falicetto, Villafalletto, Centallo, attendibile fino al 70-80%. “Nella lettura degli ortaggi non c’è nulla di scientifico” torna a ripetere Chiaffredo.

Queste le previsioni per il 2022 secondo il Barometro delle cipolle. “Il 2022 sarà un anno purtroppo caratterizzato dalla grande siccità e dal caldo, le precipitazioni tra giugno e settembre saranno molto sporadiche ed i temporali non porteranno il fabbisogno d’acqua di cui hanno bisogno le nostre colture e le nostre campagne” il sunto di Chiaffredo.

Nel dettaglio:

DA GENNAIO A MARZO: il periodo invernale sarà caratterizzato da un gennaio soleggiato ed asciutto, un febbraio piovoso e con nevicate anche significative in pianura. Un marzo con piogge e sporadiche nevicate e senza particolari brinate.

DA APRILE A FINE MAGGIO: arriva la primavera: un periodo di piogge di aprile e qualche temporale che può essere più intenso nel mese di maggio con primi segnali di estate che si farà sentire per diversi mesi.

DA META’ MAGGIO A FINE SETTEMBRE Scoppia l’estate con tempo caldo ed afoso interrotto da temporali che si faranno sentire localmente intensi ed accompagnati da grandinate. Comunque sarà un lungo periodo di siccità.

Dopo un OTTOBRE abbastanza soleggiato arriva l’autunno con le prime piogge e calo delle temperature dopo circa cinque mesi afosi ed aridi; a NOVEMBRE arrivano i primi cenni dell’autunno con le prime piogge che porteranno un po’ d’acqua alle nostre coltivazioni. DICEMBRE arriva il signor inverno con perturbazioni che porteranno pioggia e neve, anche abbondante, in pianura continuando fino a fine anno con freddo umido e gelate.

Appuntamento già prenotato con Chiaffredo per l’Epifania 2023.