Quantcast

Le novità della manovra di bilancio 2022 illustrate da Confindustria Cuneo alle aziende associate                                     

Due appuntamenti fissati per i giovedì 13 e 20 gennaio, con inizio alle 9,30

I giovedì 13 e 20 gennaio, sempre con inizio alle 9,30, Confindustria Cuneo dà appuntamento a due webinar durante i quali saranno illustrati e approfonditi i contenuti della Manovra di Bilancio per il 2022 riguardanti le imprese e l’economia.

Il governo Draghi ha ottenuto la fiducia alla Camera dei deputati sulla manovra lo scorso 30 dicembre. Il via libera definitivo dell’assemblea di Montecitorio è arrivato con 355 voti a favore e 45 contrari e il provvedimento è così diventato legge dello Stato.

L’Esecutivo, con la richiesta della fiducia, ha lasciato ai deputati una seconda lettura solo formale per rispettare il termine del 31 dicembre per la pubblicazione della manovra sulla Gazzetta Ufficiale ed evitare così l’esercizio provvisorio.

Il precedente esame da parte del Senato, preceduto dalle votazioni in Commissione, era sfociato nel via libera dell’aula di palazzo Madama nella notte tra il 23 e il 24 dicembre.

Sulla Manovra 2022 Confidustria, pur critica su alcuni aspetti, come le modifiche al cuneo fiscale e contributivo, ha sottolineato in modo positivo il cambio di passo sul Pnrr e sulla gestione della pandemia impresso da Mario Draghi, oltre alla ritrovata credibilità dell’Italia sul piano internazionale. «Ma la forte dose di fiducia somministrata dal Governo, che ha portato al rimbalzo del Pil italiano superiore al 6%, deve fare i conti con i nuovi rischi da affrontare, come il caro energia, a proposito del quale Carlo Bonomi ha proposto di sbloccare l’estrazione di risorse aggiuntive di gas italiane, in modo da raddoppiarne la produzione attuale, fino a un terzo e oltre dei consumi industriali annuali», commenta il direttore generale di Confindustria Cuneo, Giuliana Cirio. «Al riguardo, con la manovra, il Governo ha stanziato altri 3,8 miliardi di euro per calmierare i costi delle bollette di luce e gas, però questi interventi tampone non risolveranno il problema che riguarda le filiere industriali, esposte al rischio di impatti molto pesanti sui conti e anche sulla continuità produttiva. I nostri due webinar chiariranno alle aziende associate le molte sfaccettature delle norme approvate dal Parlamento a fine anno».

Il primo seminario online, il 13 gennaio, sarà dedicato a una panoramica sui contenuti fiscali, finanziari, economici e lavoristici della Manovra di Bilancio 2022.

Il vicedirettore di Confindustria Cuneo, Valerio D’Alessandro, e i funzionari competenti nei vari settori Laura Bruno, Nadia Ferraro, Elena Boretto, Niccolò Cometto, Elisabetta Nocera e Veronica Ciccottelli, affronteranno i seguenti argomenti: credito d’imposta per i beni strumentali; credito d’imposta per R&S, innovazione tecnologica, design e Patent Box; proroga dei bonus edilizi; misure per gli investimenti; nuova Sabatini e Fondo di garanzia per le Pmi; plastic tax, sugar tax e misure ambientali; accise su alcol e bevande alcoliche; ammortizzatori sociali; prestazioni previdenziali.

Sette giorni dopo, il 20 gennaio, ancora il vicedirettore Valerio D’Alessandro, affiancato da Nadia Ferraro del Servizio fisco e dogane, approfondirà le novità introdotte dalla Manovra di Bilancio 2022 in tema di fiscalità del lavoro dipendente, approfondendo l’analisi, in particolare, sulla riduzione del cuneo fiscale, sulla revisione delle aliquote Irpef e sul nuovo sistema delle detrazioni.

Entrambi i webinar sono gratuiti e rivolti alle imprese associate. Per le iscrizioni online è a disposizione l’apposito form all’indirizzo confindustriacuneo.it/calendario.