Quantcast

“Lavorare meno, lavorare tutti”, “Tassiamo i ricchi”: al via le campagne di Rifondazione Cuneo foto

Il partito torna sulle questioni storicamente più care come la precarietà del lavoro e dei lavoratori e la necessità di togliere a chi ha di più per dare a chi ha di meno.

Alcune anticipazioni sull’imminente campagna di affissioni di Rifondazione Comunista Cuneo arrivano dal segretario regionale Fabio Panero. Sul suo profilo facebook, il numero uno piemontese del partito che fu di Fausto Bertinootti ha pubblicato alcune fotografie in cui compaiono dei manifesti “autoprodotti, autofinanziati e freschi di stampa”.

Dalle fotografie (che riportiamo) si evincono chiaramente i temi su cui verte la campagna. “Lavorare meno, lavorare tutti”, “Tassiamo i ricchi”, “Eco-socialismo o barbarie” si legge sui manifesti che, evidentemente, presto vedremo campeggiare in provincia.

A Cuneo dunque Rifondazione torna sulle questioni storicamente più care come la lotta alla precarietà del lavoro e dei lavoratori e la necessità di togliere a chi ha di più per dare a chi ha di meno.