Quantcast

Giornata della memoria ai tempi della Dad

Bella iniziativa alla primaria senza zaino di San Chiaffredo, frazione di Busca e Tarantasca

Busca/Tarantasca. In un periodo in cui la scuola è nell’occhio del ciclone a causa della pandemia, in cui tanto si parla di tamponi piuttosto che di vaccini o di Dad alla primaria di San Chiaffredo, frazione divisa tra i comuni di Busca e Tarantasca, si cerca di render dinamica anche la didattica a distanza.

Nella mattina del 27 gennaio, la classe quinta ha ricordato la giornata della memoria.

Essendo la classe in didattica a distanza, improvvisando, l’insegnante ha deciso di coinvolgere i nonni che stavano assistendo i nipotini nella lezione. Ad oggi, sempre per via del covid, non sarebbe infatti stato possibile invitarli alla poltrona dell’ospite, iniziativa della Scuola senza Zaino, durante la quale i protagonisti vengono a raccontarsi agli alunni. Per questo motivo sono stati coinvolti diventando a loro volta protagonisti dell’importante lezione, una lezione di vita quella che hanno ricevuto gli alunni della quinta sentendo dalla viva voce dei loro nonni i racconti della Seconda Guerra Mondiale.

I nonni sono stati bravissimi, dopo un attimo di emozione iniziale hanno saputo catturare l’attenzione dei bambini – ha riferito l’insegnante – che non dimenticheranno ciò che hanno sentito ed era proprio questo il messaggio importante che volevamo trasmettere in questa importante giornata.”