Quantcast

Fossano, fino ad aprile è visitabile la mostra “Fantastiche Grottesche”

L’esposizione valorizza il ciclo di affreschi della Sala delle Grottesche, uno dei più importanti esempi di pittura tardomanierista piemontese ad opera di Giovanni Caracca

Più informazioni su

Nel Castello dei Principi d’Acaja di Fossano è aperta al pubblico la mostra “Fantastiche Grottesche”, visitabile fino al 25 aprile 2022, dal mercoledì alla domenica, con visite guidate al castello e alla mostra alle ore 11 e alle ore 15.

L’esposizione, che valorizza il ciclo di affreschi della Sala delle Grottesche, uno dei più importanti esempi di pittura tardomanierista piemontese ad opera di Giovanni Caracca, consente di approfondire, attraverso un’esperienza immersiva e la visita a una selezione di opere provenienti dalle collezioni di Palazzo Madama di Torino, la storia e le vicende del pittore fiammingo attivo alla corte dei Duchi di Savoia.

Il Castello di Fossano, edificato come struttura difensiva da Filippo I d’Acaja tra il 1324 e il 1332, venne poi trasformato dai Savoia in residenza signorile. Nel Cinquecento ospitò Bona di Savoia, duchessa di Milano, e negli anni Quaranta del secolo successivo, Madama Cristina di Francia. A fine Seicento mutò destinazione d’uso: prigione per i valdesi tra il 1686 e il 1687, poi caserma e carcere. Nei loggiati cinquecenteschi oggi ha sede la biblioteca cittadina, con oltre 150.000 volumi e un fondo storico – composto da libri antichi, collezioni e documenti – di circa 10.000 testi. Il cortile interno e la sala al pianterreno ospitano attività culturali, convegni, mostre e concerti.

Impareggiabile la vista sul Monviso e l’intero arco alpino che si gode dalla torre panoramica, dove uno speciale allestimento multimediale offre al visitatore l’opportunità di un viaggio alla scoperta del territorio del cuneese.

Info: Ufficio Turistico di Fossano tel. 0172.60160

Più informazioni su