Quantcast

Diventa automatico lo sblocco del green pass per i guariti

Le modifiche consentiranno che cambio di condizione del cittadino, da positivo a guarito, avvenga nell'immediato e non ci siano ritardi nel nuovo rilascio del green pass

A partire dalle 23 di ieri, mercoledì 5 gennaio, non serve più il certificato di guarigione per lo sblocco del green pass. Sarà sufficiente l’esito negativo di un test molecolare o antigenico.

Il nuovo sistema dovrebbe essere operativo da oggi,6 gennaio.

I tecnici hanno apportato modifiche per far sì che il cambio di condizione del cittadino, da positivo a guarito, avvenga nell’immediato e non ci siano ritardi nel nuovo rilascio del green pass.

Tale modifica si è resa necessaria in quanto, nell’ultimo periodo, un numero importante di italiani é rimasto bloccato a casa perché positivo al Covid o in quarantena e in molti casi il green pass è sempre rimasto attivo, per altrettanti invece si è bloccato e non è stato riattivato nemmeno dopo la guarigione.