Quantcast

Da lunedì il Piemonte passa da zona gialla ad arancione

Nessuna ulteriore restrizione per chi ha il Super Green Pass, nessuno sconto per i non vaccinati

Confermato il passaggio da zona gialla a zona arancione per il Piemonte.

A partire da lunedì 24 gennaio cambierà poco nel quotidiano dei vaccinati con Super Green Pass, ovvero quello da vaccino o da guarigione, e non da tampone, diversa la posizione dei non vaccinati.

A confermarlo anche lo stesso governatore Cirio con le sue parole: “L’ingresso in zona arancione per le persone vaccinate non porterà ulteriori restrizioni nelle loro attività quotidiane e nella loro socialità – continua ribadendo ancora una volta l’importanza di vaccinarsi – la classificazione di rischio scende però da alta a moderata: è segno che la strada è quella giusta e proprio per questo è importante continuare a correre con i vaccini e mantenere sempre alto il livello di attenzione.

Riportiamo i cambiamenti.

Per chi ha il Super Green Pass (da guarigione o vaccinazione) non cambia nulla rispetto alla zona gialla.

Per chi ha il Green Pass Base (da tampone) cambiano le regole:
– Vietato l’accesso ai centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi;
– Vietato l’accesso ai corsi di formazione in presenza;
– Vietati gli sport di contatto all’aperto;

Senza Green Pass
Sono consentiti gli spostamenti fuori dal proprio comune solo per esigenze di lavoro, motivi di salute e necessità. Si possono raggiungere i supermercati fino a una distanza di 30 km, per l’acquisto di beni di prima necessità, se si è residenti in comuni che non offrono tali generi.

Non cambia nulla per le scuole.

Non cambia la capienza per i trasporti che rimane all’80%.