Quantcast

Boves, minoranza lascia consiglio comunale. Paoletti: “comportamento irriguardoso” foto

"Lascino spazio a persone del loro gruppo che hanno maggiore sensibilità nei confronti della cosa pubblica" aggiunge il primo cittadino bovesano

Boves. Un consiglio comunale “movimentato” quello andato in scena in sala consiliare nella serata di ieri (lunedì 10 gennaio). Dopo avere chiesto l’inversione dei punti all’Ordine del Giorno dei lavori, infatti, i quattro consiglieri del gruppo di minoranza “Vivere Boves” hanno deciso di non prendere parte ai lavori. Gianni Martini, Costanza Lerda, Giuseppe Marro e Valeria Arpino sono così usciti dall’aula lasciando vuoti i banchi dell’opposizione durante la seduta.

consiglio comunale boves 10 gennaio 2022

I lavori sono tuttavia proseguiti con il rinvio del punto all’Ordine del Giorno inerente la nomina del rappresentante nella Scuola di Pace, ma con l’emozionante momento dell’ingresso in consiglio comunale di Irma Goletto che sostituisce Raffaella Giordano, dimessasi per dedicarsi completamente al nuovo ruolo di assessore.

“Non capisco perchè la minoranza abbia chiesto l’inversione dell’Ordine del Giorno anche perchè la corretta costituzione dell’Organo è un atto preliminare a qualsiasi consiglio – ha dichiarato al riguardo il sindaco Maurizio Paoletti. – Non si può fare un consiglio dove si vota e si impedisce contestualmente al Consiglio di essere nella sua interezza. Il tutto è di nuovo, come sempre, finalizzato a fare polemiche, a scatenare bagarre e a trovare una scusa per andarsene via. Manca un po’ il senso delle istituzioni. Il loro è un comportamento irriguardoso nei confronti del consiglio comunale visto che è la seconda volta che lo fanno senza specificare i motivi di una tale decisioni. Credo sarebbe utile per loro fare una riflessione seria sul lasciare spazio a persone del loro gruppo che hanno maggiore sensibilità nei confronti della cosa pubblica”.