Quantcast

Bonetto (Confesercenti Cuneo): “Si organizzi al più presto un comitato di tappa per il Giro d’Italia”

Il presidente di Confesercenti Cuneo invoca l'insaturazione di un direttivo organizzatore della tredicesima tappa della Corsa Rosa, che il prossimo 20 maggio vedrà protagoniste Cuneo e la Granda.

L’arrivo a Cuneo della 13ma tappa del Giro d’Italia 2022 in programma il 20 maggio, è un’occasione importante per la città di Cuneo e per tutto il territorio provinciale, che devono prepararsi in tempo e nella maniera più adeguata, per accogliere al meglio un evento di importanza mondiale come è la tappa del Giro d’Italia, vetrina di promozione turistica”. Si apre con queste parole la lettera inviata da Giuseppe Bonetto, presidente di Confesercenti Cuneo al Comune di Cuneo al fine di instaurare un direttivo organizzatore della tredicesima tappa del Giro d’Italia 2022, in programma da Sanremo a Cuneo il prossimo 20 maggio.

L’organizzazione di questo grande evento sportivo, infatti, contempla e prevede l’instaurazione di vari Comitati di Tappa a livello locale, che possano organizzare le varie sezioni del percorso della Corsa Rosa ciascuno con la massima scrupolosità, in modo da rendere accattivante, sicura e stimolante la Corsa Rosa. Oltre alla tappa in sé, il Comitato si occuperebbe anche di tutti gli eventi collaterali ad essa prima e durante i giorni del Giro. “L’evento permetterà visibilità sia agli aspetti storici e architettonici che commerciali della nostra città – prosegue Bonetto -. Questo grande evento sportivo deve essere di stimolo per tutti, associazioni, aziende e commercio, per organizzare iniziative e promozioni che devono partire prima del passaggio del Giro e possono essere il leit motif per tutto il 2022, un’anno dedicato alla bici. E la Granda ha molto da offrire agli appassionati di questo sport”.

Dello stesso avviso anche Nadia dal Bono, direttore generale di Confesercenti Cuneo: “Serve una vera sinergia con gli altri Comuni interessati dal passaggio del Giro, per lavorare insieme affinché i nostri territori abbiano un’eco mediatica a livello nazionale e internazionale, grazie alla visibilità della gara ciclistica, con benefici diretti per tutti, un momento che deve andare oltre l’evento sportivo di maggio”. “La nostra associazione – conclude Ettore Grosso, presidente Confesercenti città di Cuneo – è pronta a dare tutto il sostegno richiesto per arricchire il grande evento del Giro d’Italia 2022, di tanti eventi cittadini e provinciali, consapevoli che si tratta di un’importante opportunità per tutto il nostro territorio”.