Quantcast

Venasca, approvato il bilancio e definiti gli interventi per il 2022

Durante l’ultimo Consiglio Comunale di Venasca dell’anno 2021 sono stati discussi nove punti all’ordine del giorno

Martedì 28 dicembre 2021 si è tenuto l’ultimo Consiglio Comunale di Venasca dell’anno, nel quale è stato approvato il bilancio 2022/2024 e sono stati discussi importanti argomenti che comprendono anche nuove opere pubbliche in realizzazione a partire da quest’anno.

Il fulcro della seduta è stata l’approvazione del bilancio comunale: il bilancio 2022/2024 del Comune pareggia per l’anno 2022 in € 2.995.791,52, per l’anno 2022 in € 1.883.240,19 e  e per l’anno 2023 in € 1.863.283,88.

Per l’anno 2022 l’entrata risulta articolata in € 742.000,00 di entrate tributarie, per imposte, tasse ed altri tributi, compreso il Fondo di solidarietà comunale, trasferito dal Ministero dell’Interno – Finanza locale per la somma di € 225.000,00; € 99.041,52 di entrate da contributi e trasferimenti da Stato e Regione; € 558.950,00 di entrate extratributarie, di cui le voci principali risultano il canone di gestione della Casa di Riposo, gli affitti (fabbricati, terreni, capannoni nuova area industriale) e proventi da sponsorizzazione; € 1.260.400,00 di entrate in conto capitale provenienti contributi dallo Stato e dalla Regione, da oneri di urbanizzazione, fondi BIM, proventi SPEME, vendita di immobili e assunzione di mutui.

Per la spesa invece risultano € 1.341.620,21 di spese correnti  (che comprendono personale, imposte e tasse, acquisto di beni e servizi, istruzione e diritto allo studio, ordine pubblico e sicurezza, tutela e valorizzazione beni culturali, sviluppo sostenibile e tutela ambientale, trasporto e diritti mobilità, diritti sociali, politiche sociali e famiglia,  debito pubblico – interessi, ecc.) e € 1.260.400,00 di spese in conto capitale.

L’ordine del giorno prevedeva nove punti, tra i quali i principali erano la determinazione delle aliquote e detrazioni di imposta dell’IMU per l’anno 2022, che sono rimaste invariate rispetto allo scorso anno, la conferma delle aliquote per l’anno 2022 dell’addizionale comunale IRPEF e l’approvazione del piano delle alienazioni immobiliari delle proprietà comunali.

Tra le opere pubbliche previste per l’anno 2022 spicca la realizzazione della nuova caserma dei Vigili del Fuoco per un importo di € 500.000,00: essa sarà finanziata con un contributo a fondo perduto della Regione Piemonte per lavori del P.N.R.R. Sono previsti, poi, interventi di manutenzione strade comunali, di arredo urbano, lavori di messa in sicurezza ed efficientamento energetico di edifici comunali finanziati con contributo del Ministero dell’Interno e realizzazione di una nuova area sosta camper per l’importo di € 95.000,00.

«Innanzitutto ringrazio gli uffici per aver lavorato così tanto ed essere riusciti ad approvare il Bilancio entro il mese di dicembre – interviene il sindaco Silvano Dovetta –. Questo dimostra la serietà, la capacità e la dedizione al lavoro da parte dei dipendenti comunali. L’approvazione del bilancio nel mese di dicembre consente di iniziare, già dal mese di gennaio, a pieno regime. Il bilancio 2022 è un bilancio piuttosto corposo che pareggia in quasi 3 milioni di euro e sicuramente, per un Comune come il nostro ha una certa rilevanza. Sicuramente l’attenzione da parte degli Amministratori e degli uffici nel cogliere sempre tutti i Bandi programmati dal Ministero ha fatto sì che ancora una volta si potesse attingere ai 500.000 euro a fondo perduto della Regione Piemonte sul P.N.R.R. che serviranno per la realizzazione della Caserma dei Vigili del Fuoco. Oltre a questo, durante l’anno, vorremmo realizzare la nuova Area Camper sulla Via Provinciale, oltre ovviamente ad interventi corposi di manutenzione sulle strade comunali dove l’Amministrazione ha sempre rimarcato la sua impronta, all’arredo urbano e ai lavori di efficientamento energetico con i contributi del Ministero dell’Interno e del BIM. Tutto ciò solo in riferimento al Bilancio approvato perché durante l’anno potrebbero arrivare ulteriori finanziamenti ad esempio per la Caserma dei Carabinieri, per il Polo Sicurezza, per il nuovo edificio scolastico, tutte opere che sono già state finanziate dal Ministero per la progettazione. Questo sarà di buon auspicio per il 2022 per i prossimi finanziamenti con la speranza di riuscire a realizzare numerose opere. Nel 2022 infatti partiranno alcuni lavori già finanziati che hanno subito rallentamenti durante la pandemia tra cui i lavori di messa in sicurezza del percorso pedonale del ponte sul Varaita fino all’ingresso del paese ed alcune sistemazioni della viabilità per un importo di € 295.000,00 nonché i lavori di consolidamento della Strada Comunale Meyra Botta per un importo di 150.000,00 euro. All’inizio dell’anno verranno anche riaperti gli Impianti Sportivi al chiuso. Chiediamo scusa per la chiusura che si è protratta per diversi mesi nel 2021 ma è stato sicuramente un intervento complesso, difficoltoso per la sicurezza e la riqualificazione della Bocciofila. Concludo questa mia dichiarazione ritenendomi ancora una volta soddisfatto per i lavori svolti in quest’anno che hanno dato un significativo cambiamento al nostro paese e questo ovviamente merito di tutti, dalla Giunta ai Consiglieri, ai dipendenti, ma soprattutto a tutti i cittadini di Venasca che hanno avuto la pazienza di saper aspettare senza mai creare problemi in questi momenti così difficili che stiamo vivendo. Auguro a tutti un gioioso e sereno anno nuovo».