Quantcast

A Boves una mostra sulla cultura Rom e Sinti

La Mostra Latcho Drom si terrà dal 25 al 31 gennaio presso l'Ex Confraternita Santa Croce. La sera del 25 la presentazione in streaming dal titolo "In viaggio verso l'inclusione".

Dal 25 al 31 gennaio prossimi il mondo e la cultura Rom e Sinti saranno protagonisti a Boves con la Mostra Latcho Drom, presso l’Ex Confraternita Santa Croce. Una mostra che ha la pretesa di raccontare a 360° la cultura sterminata di alcuni dei popoli maggiormente soggetti a discriminazione e pregiudizi, in modo da cercare di portare avanti anche un discorso di inclusione.

La mostra sarà aperta ogni pomeriggio dalle 14 alle 18 e si potrà accedere ai locali dove sarà ospitata l’esposizione nel pieno rispetto delle norme sanitarie attualmente vigenti. L’esposizione è stata finanziata dal Right Equality and Citizenship Programme (2014-2020). La mostra sarà presentata in streaming martedì 25 gennaio, dalle ore 17 alle 19, con una conferenza dal titolo “In viaggio verso l’inclusione”, che ha lo scopo di combattere la discriminazione e favorire l’inclusione di Rom e Sinti nelle Comunità locali.

Il programma della conferenza online prevede: alle 17 la presentazione dei lavori e i saluti delle autorità; alle 17,15 Natascia Mazzon presenterà il Progetto Europeo Latcho Drom; alle 17,45 Rašid Nikolic e Rambo Bologna Halilovic proporranno alcune riflessioni sull’identità Romanì; alle 18,30 Lucia Sandiano parlerà di antiziganismo e partecipazione attiva. Modera Natascia Mazzon, referente Nazionale Ambito Rom, Comunità Papa Giovanni XXIII.