Quantcast

A Beinette la premiazione dei presepi più belli foto

Un migliaio di visitatori per trentacinque opere, premiate varie categorie. Soddisfatti gli organizzatori

Il « Gruppo Animatori Parrocchiale Beinette», che su tanti giovani ed attivi volontari può contare, ha riproposto, «in presenza», la, sempre ricca, allestita con fantasia e creatività, quinta esposizione di «Presepi in Crusà», a Beinette, con tanta attenzione alle norme sanitarie (in una situazione in costante peggioramento). Aperta dal 24 dicembre, è stata visitabile sin a domenica 9 gennaio (con orario molto ampio rispetto ad altre iniziative simili del periodo in zona), nella chiesa della Confraternita di Santa Croce, su Via Roma (raccogliendo costante presenza di tanti visitatori, sempre nel rispetto di distanziamenti, igienizzanti, mascherine e «green pass»). La premiazione è stata fissata al termine, nel pomeriggio di domenica 9 gennaio.
Soddisfatti son stati gli organizzatori: «Nonostante la pandemia ancora in atto, l’esposizione ha potuto contare su oltre trentacinque opere partecipanti ed ha fatto registrate più di mille presenze». Come ogni anno sono state premiate le opere migliori per le varie categorie. Tra gli adulti hanno vinto Alice Giraudo e Davide Cavallo, precedendo «Rossana e Gimmy» ed il «Gruppo di Ricamo “I fili dell’amicizia”». Tra i «Bambini» (fino ai quindici anni) Federico Pellegrino ha preceduto Ginevra Benza e Marta Chesta. Tra le classi di «Catechismo» è stata  scelta quella di seconda elementare, seguito da quello della quarta. Tre le «Famiglie» hanno vinto i Bottasso, davanti ai Bruno ed ai Burdisso. Tra gli «Istituti scolastici» la «Scuola dell’Infanzia di Vigna» ha preceduto la «ACM Onlus Lurisia» e le «Scuola dell’infanzia di Beinette e Scuola Secondaria di Beinette» insieme.