Quantcast

Santo Stefano Belbo, il progetto di riqualificazione del torrente è pronto

Gli interventi renderanno accessibili a tutti nuovi percorsi naturalistici in prossimità del centro abitato, in condizioni di massima sicurezza

Santo Stefano Belbo. L’Amministrazione comunale di Santo Stefano Belbo è orgogliosa di annunciare che il progetto di riqualificazione del torrente Belbo ha ottenuto il secondo miglior punteggio – a pari merito con un altro intervento proposto dalla Provincia di Asti – su oltre una ventina di temi proposti, a valere sul bando regionale attinente la riqualificazione dei corpi idrici piemontesi.

Gli interventi renderanno accessibili a tutti nuovi percorsi naturalistici in prossimità del centro abitato, in condizioni di massima sicurezza.

I numeri del progetto:
-€ 135.000: il preventivo complessivo per gli interventi
-€ 125.000: la somma elargita dalla Regione Piemonte come co-finanziamento
– € 10.000: la cifra a carico del Comune di Santo Stefano Belbo

7 km di estensione nel Comune di Santo Stefano Belbo, di cui 1,3 km all’interno del centro abitato: il percorso del Belbo si estende dal confine ovest verso Cossano Belbo sino al confine est, dove si trova il bacino artificiale di espansione costruito a protezione dell’abitato di Canelli.

Le opere previste dal progetto in primo luogo prevedono:
il taglio della vegetazione infestante il greto e la rimozione degli apparati radicali
la formazione di prato stabile e nuclei arbustivi
la delineazione di percorsi pedonali nella sede fluviale

I risultati:
miglioramento della biodiversità
ottimizzazione del funzionamento ecosistemico del corridoio fluviale
rinnovamento degli aspetti paesaggistici e dell’officiosità idraulica delle sezioni d’alveo

Un ulteriore passo verso un Paese sempre più vicino alle persone che desiderano viverlo.