Quantcast

Cosa fare oggi (domenica 5 dicembre) in provincia di Cuneo

L'atmosfera natalizia irrompe in Granda con appuntamenti a Chiusa di Pesio, Guarene, Magliano Alfieri, Manta, Marmora, Mondovì, Niella Tanaro, Peveragno,e Saluzzo, ma è anche il giorno del mercato delle lumache a Borgo San Dalmazzo, della Fiera di San Nicolao e dei "puciu" a Farigliano e l'ultimo giorno di quella del Tartufo Bianco ad Alba. Tutti i dettagli nell'articolo

Cari amici di Cuneo24, eccovi alcuni suggerimenti su come trascorrere questadomenica 5 dicembre 2021 scegliendo tra i tanti eventi che la provincia di Cuneo propone.

A Cuneo, nell’ambito di “Incontri d’autore“, in Sala San Giovanni alle 16 è il momento di “Novecento Barocco“, con Giorgio Matteoli, flauto dolce, e Scipione Sangiovanni, pianoforte. Info: tel. +39 0171 698 388 – mail promocuneo@tin.it

Ancora a Cuneo prendono il via gli eventi collaterali previsti nell’ambito della mostra “Pittura in persona”, allestita presso il Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo (via Santa Maria, 10). Alle 15.45 appuntamento con la prima visita guidata tematica alla mostra, intitolata “Incontro all’accadere del senso dell’immagine” e condotta dallo storico dell’arte Enrico Perotto: lasciando agire le facoltà percettive, mnemoniche e immaginative i partecipanti saranno condotti alla scoperta delle apparenze formali e coloristiche che sono l’espressione diretta dell’intelligenza del fare e del vedere degli artisti, travalicando il concetto di “idea” nell’arte contemporanea.  L’accesso è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione telefonando al numero 388.1162067 o scrivendo a pitturainpersona@gmail.com

Inoltre a Cuneo, i locali del PING (piazza Foro Boario) ospitano dalle 10 alle 19 Il market dell’hand-Made in Cuneo. Pezzi unici ed originali, creati con passione, con storie da raccontare. Green Pass obbligatorio.

Infine a Cuneo, in serata si può visitare “Cuneo Provincia Futura” realizzata dall’artista Alessandro Marrazzo per la Fondazione CRC. Sei video-installazioni tra Via Roma, Piazza Virginio, il cortile di Palazzo Santa Croce, Piazza Europa e Piazza Galimberti dedicate all’esplorazione del futuro prossimo dell’umanità con riferimento a tematiche di rilevanza globale: dal cambiamento climatico al rapporto tra uomo, macchina e natura, dall’intelligenza artificiale alle conquiste spaziali, dall’ambiente alle arti. Oggi vengono accese anche le installazioni di Mondovì (Rione Piazza), Bra (piazza Caduti della Libertà) e Alba (piazza Risorgimento e piazza Ferrero). Le proiezioni sono attive dalle 19 alle 22.30.

Peveragno, con “Accendiamo il Natale 2021” si accendono le luminarie natalizie con tanti eventi collaterali. Dalle 14.30 in piazza Toselli passeggiate sui pony, musica, esibizione delle majorettes “The Scarlet Stars”, merenda e cioccolata calda. Alle 17.30 la cerimonia di accensione.

Chiusa di Pesio va in scena “Nel paese incantato”. A partire dalle 14:30, la magia del Natale trasforma il caratteristico centro storico del capoluogo, Bandiera Arancione del Touring Club, in un paesaggio fiabesco, indimenticabile. I visitatori troveranno fantastiche iniziative ad accoglierli: l’arte e l’artigianato, gli antichi mestieri, i presepi del mondo di EquAzione, l’animazione per i più piccoli e i presepi alla finestra nel Ruset, l’imprendibile appuntamento che dal 2005 attira sempre più visitatori, anche da fuori Regione. Info: tel. 0171.734990 – valle.pesio@gmail.com

A Borgo San Dalmazzo, nell’ambito della 652ª Fiera Fredda, per tutta la giornata ha luogo il tradizionale mercato straordinario nel centro storico cittadino. In mattinata il mercato nazionale delle chiocciole sul piazzale ex Bertello.

A Borgo San Dalmazzo nell’ambito degli eventi collaterali alla 652ª Fiera Fredda, alle 21 all’Auditorium Civico “Borgo San Dalmazzo” c’è il concerto dei Saber Systeme. Info:  tel 0171 266 080; iatborgo@cuneoholiday.com

Busca, dalle 14.30 alle 18, apertura del Parco-Museo dell’Ingenio, gestito dall’associazione Ingenium. Nell’ex convento dei Cappuccini possibile visitare il parco a bordo del trenino e curiosare tra miniature, merletti a tombolo e macchinari agricoli e industriali d’epoca. Nel rispetto della normativa vigente, è richiesto l’uso della mascherina e l’esibizione del Green Pass. Info:
“Associazione Ingenium APS” tel. 346.6020107

Mondovì c’è “MondovìVola“, giornata dedicata al mondo del volo e delle mongolfiere, simbolo della città. Su Piazzale Ellero voli vincolati, visite alla mostra “Macchine volanti” e al Balloon theater, tour guidati alla città e letture sceniche per bambini. Per la partecipazione alle attività è richiesto il possesso di green pass.

Nel Teatro parrocchiale di Beinette alle 15, Gli Amici del Teatro di Beinette presentano “Il sosia”: commedia comica e brillante in tre atti di Franco Roberto. Info: tel. 334.1420076

A Marmora, dalle 10 alle 17, vanno in scena i Mercatini di Natale in musica 2021. In vista del Natale, il piccolo paesino dell’Alta Val Maira si veste di nuovo a festa, con luci colorate e addobbi. Il borgo alpino è sempre meta di tanti turisti e visitatori; la vera forte attrattiva, oltre alle antiche borgate, la esercita soprattutto il bellissimo paesaggio circostante e la possibilità di praticare sport in un ambiente ancora incontaminato. Anche quando non c’è la neve, si possono ammirare e fare passeggiate tra le sue bellissime montagne. Si possono acquistare o semplicemente ammirare le meraviglie dell’artigianato locale, i prodotti tipici e le specialità del territorio. Babbo Natale riceve tutti con un sorriso e un piccolo dono e si possono coccolare gli alpaca di MairALPaca. Il profumo degli abeti, del legno degli oggetti di artigianato costruiti come si faceva una volta, l’aroma delle spezie e il caldo conforto del vin brulè, l’atmosfera delle antiche case in legno e pietra, tutto contribuisce a creare la magica atmosfera natalizia. Ad impreziosire l’evento, per tutta la giornata, l’armonia delle musiche del QuBa Libre Trio. Info: tel. 340.2322344

A Mondovì, dalle 15 alle 18, apertura straordinaria di Infinitum, la mostra immersiva, prima ed unica nel suo genere in Piemonte, allestita presso la chiesa della Missione di Mondovì Piazza. Info: info@infinitumondovi.it – 389.2844372

Sempre a Mondovì, al Museo della Ceramica (piazza Maggiore 1) alle 18 c’è “Illuminiamo insieme Piazza Maggiore”. La mostra “Giocare a regola d’arte”, al Museo della Ceramica di Mondovì, ha come tema il gioco: strumento educativo, di aggregazione, ma anche opera d’arte e testimone di vita e memoria. Per questa ragione, nell’idea che la tradizione ebraica della festa di Hanukkah, Festa delle luci o Festa dei lumi, venga condivisa dalla cittadinanza in un momento di festa e in omaggio alla memoria di Marco Levi, ideatore e fondatore del Museo della Ceramica di Mondovì, ultimo ebreo dell’Università Israelitica della città, è stata organizzata la cerimonia Illuminiamo insieme Piazza Maggiore. Dopo i saluti di Christiana Fissore, Direttrice del Museo della Ceramica, di Don Flavio Begliatti, Vicario Generale Diocesi di Mondovì, di Stefano Sicardi, Anziano della chiesa Evangelica di Mondovì e di Clelia Ruffinengo, Presidente dell’Associazione Vita Nova – Amici di San Biagio Aps, seguirà l’accensione delle candele sul candelabro a nove bracci di fronte all’ingresso del Museo, con Ermanno Tedeschi, curatore della mostra che proseguirà fino al 20 febbraio. Info: tel. +39 0174 330 358

Ancora a Mondovì c’è l’inaugurazione di Luci a Piazza 2021. La magia delle luci come non si erano mai viste. Mondovì ha deciso di illuminare il suo patrimonio più prezioso. Dunque la sua storia secolare. E i palazzi di Piazza diventano un presepe di luci. In un’esperienza immersiva che ogni sera diventerà un appuntamento fisso. Con la magia. E le luci che stupiscono: a migliaia illumineranno il cuore medioevale di Piazza ogni giorno, dal tramonto in poi. E sarà come salire su un palcoscenico che non ha precedenti. Info: tel. 0174.330358.

Infine a Mondovì si inizia a correre verso il Natale grazie ad un evento ormai divenuto tradizionale: la quinta edizione della ‘Babbo Run’ che va in scena forte dei precedenti successi, garantiti da numeri costanti di partecipanti. Info: Associazione La Funicolare tel.  3917598205 – info@lafunicolare.net.

A Farigliano è il giorno della Fiera di San Nicolao e dei Puciu 2021 di Farigliano, dedicata ad uno dei più tipici frutti autunnali – la nespola (puciu) -, si svolge in concomitanza con la festa patronale di San Nicolao. Tra gli altri appuntamenti da non perdere: salotto di degustazione dei prodotti locali, aperto dalle 9 alle 18, e la distribuzione del delizioso Minestrone di Trippe e Ceci (denominato “Minestra degli Uomini” e cotto per tutta la notte). Info: tel. 0173.76109 – farigliano@reteunitaria.piemonte.it

A Niella Tanaro c’è il Mercatino di Natale in Piazza Oreste Giondo. Ampia scelta di prodotti tipici e di artigianato locale. In contemporanea l’apertura della mostra “Crea il tuo presepio”, nell’oratorio di Sant’Antonio, che prevede l’esposizione di opere realizzate con vari materiali, o disegni e elaborati che raccontano ed illustrano la nascita del Bambin Gesù. L’allestimento della mostra sarà aperto e visitabile fino a giovedì 6 gennaio 2022. Info: tel. +39 0174 563 098

A Saluzzo ci sono Babbo Natale, musica occitana e Natale in via Gualtieri. Dalle 15 in Piazza Vineis Babbo Natale, la sua slitta e la Baby dance di Natale a cura di Fab
Passacharriera natalizio – la musica occitana nelle vie di Saluzzo. Dalle 15.30 in Via Gualtieri Natale in Via Gualtieri i commercianti della via invitano ad una passeggiata in una Saluzzo ottocentesca tra set teatrali, valzer e quadriglie – Animazione a cura di Società di Danza Saluzzo

Alle 17 a “Cine Food, il cinema che nutre” al Cinema Galateri (via Cavour, 37) di Cherasco l’intervento di Luca Mercalli “La crisi climatica ed ecologica: non c’è più tempo!”, a seguito la proiezione del film “L’elemento umano”. Ingresso gratuito. Info: tel. 0172 427050 o 0172 427253.

Alle ore 11.30 e alle 15.30, il Castello della Manta apre per visite speciali incentrate sul Natale: nel percorso dalla Chiesa di Santa Maria del Rosario alle sale affrescate si racconteranno le tradizioni e le pratiche più diffuse legate ai simboli natalizi, dalla corona dell’Avvento all’albero addobbato, dal Presepe alle ghirlande, dall’agrifoglio al vischio. Gli ambienti decorati per l’occasione accoglieranno i visitatori che scopriranno la storia della fortezza medievale tra aneddoti e gli splendidi affreschi testimoni della cultura cavalleresca. Alle ore 14.30 e 16.30 in programma percorsi straordinari dedicati ai bambini dai 4 ai 10 anni: occhi aperti per cogliere tutti gli indizi natalizi nascosti nelle sale del castello e orecchie spalancate per ascoltare le fiabe di Natale che gli indizi rivelano. Al termine, laboratori manuali per realizzare addobbi per la casa e per l’albero, centritavola e ghirlande, chiudi pacco e biglietti d’auguri (prenotazione consigliata). Info: tel. 0175.87822

A Guarene la biblioteca civica G. Ferrero presenta il Concerto di Natale 2021 nella chiesa dell’Annunziata alle 18.15. Il concerto viene eseguito dall’Orchestra da Camera giovanile di Guarene. A seguire pensieri e parole di auguri a cura della biblioteca di Guarene e della Cascina Aquilone Onlus. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti. E’ necessario essere in possesso di green pass.

Magliano Alfieri, nell’ambito del Magliano Alfieri Classic Festival (MACF), la rassegna che ogni estate porta la grande musica internazionale e i più talentuosi giovani interpreti nel castello del borgo roerino, con la direzione artistica del professore Massimo Macrì, alle 16 nella chiesa dei Battuti Rossi c’è il concerto per violoncello e pianoforte “Benvenuto Natale”. A esibirsi sarà il duo composto dal direttore e violoncellista Macrì insieme con il giovane pianista Francesco Zese, in un programma che comprende brani di Bach, Dall’Abaco, Rachmaninov, Saint-Saëns, Elgar, Brahms, alternati a letture tratte dal testo “Il Gelindo”. Nella chiesa dei Battuti Rossi, inoltre, si può ammirare il nuovo allestimento curato dal maestro Gaetano L’Abbate, tra opere pittoriche e installazioni create in omaggio alla tradizione artistica locale, ovvero “I gessi di Magliano Alfieri” e il Presepe realizzato da Gerolamo Favole. Dopo il concerto, seguirà una degustazione di vin brûlé offerta dal ristorante “Alla Corte degli Alfieri” di Stefano Paganini.

Alle 17 nella Chiesa di San Michele (piazza San Michele) a Montà va in scena lo spettacolo teatrale “Pinin e le masche” di Luciano Nattino, liberamente tratto dal racconto di Davide Lajolo. Ingresso libero, green pass obbligatorio.

Ad Alba l’ultimo giorno della Fiera del Tartufo Bianco d’Alba, mostra mercato di livello internazionale che si svolge nelle varie vie e piazze di Alba e che porta l’inebriante profumo del Tuber magnatum Pico tra le colline di Langhe, Monferrato e Roero. Quella che inizia oggi è la 91ª edizione il cui tema è ‘Connessi con la natura’. Al centro sempre l’enogastronomia, ma questa edizione è caratterizzata da una decisa svolta che tiene conto dei temi più contemporanei quali la tutela ambientale, il cambiamento climatico e la sostenibilità, intesa non solo nella sua accezione ambientale, ma declinata anche lungo le direttrici sociali ed economiche, percorrendo il sentiero delle opportunità della transizione energetica verso un’economia a emissioni zero. Info: tel. 0173.292248 – www.fieradeltartufo.org

NB Il fatto che per alcuni eventi non sia indicata l’obbligatorietà del “Green Pass” non significa necessariamente che in quegli eventi non venga richiesto, semplicemente si tratta di un’informazione non in nostro possesso poichè non comunicataci. In caso di dubbi, consigliamo di contattare gli organizzatori per avere le necessarie informazioni al riguardo.