Quantcast

Una petizione per riattivare la tratta ferroviaria Cuneo-Saluzzo-Savigliano

È possibile sottoscrivere la battaglia che ormai da anni i cittadini del territorio invocano su Change.org. Già più di cinquecento le firme raccolte.

L’annosa questione della tratta ferroviaria Cuneo-Saluzzo-Savigliano, chiusa al trasporto dei passeggeri nel 2012 e oggetto di grandi polemiche presso gli stessi, che più volte nel corso degli anni si sono mobilitati per la riattivazione del servizio, si arricchisce di un nuovo capitolo.

È stata infatti presentata sul portale online dedicato alle campagne sociali Change.org una petizione per riaprire la linea, da sempre considerata vitale per il collegamento dei principali centri della provincia di Cuneo tra di loro e con gli altri territori del Piemonte e non solo. La motivazione che è stata scritta sul sito per convincere gli utenti a firmare recita: “Il treno è fondamentale per avere un trasporto pubblico locale efficiente. La linea Cuneo Saluzzo Savigliano deve essere riaperta al più presto e magari collegandolo con la Cavallermaggiore Bra si potrebbero creare dei collegamenti diretti Cuneo Bra via Saluzzo visto che non c’è nessun collegamento diretto con queste città.

La linea ferroviaria è utilizzata per il trasporto merci a Busca e Verzuolo, quindi non ha problemi per essere riaperta al trasporto passeggeri. Il treno è il modo migliore e più veloce per spostarsi. La linea Cuneo Saluzzo è inoltre una linea di fondovalle che serve da interscambio con i bus per le vallate (Maira, Varaita, Po…). Le strade sono sempre più trafficate e spostarsi sta diventando molto difficile. Il treno è anche il mezzo più ecologico per il trasporto pubblico locale”.

Si può sottoscrivere la petizione compilando il form mediante l’inserimento del proprio nome e cognome e della propria e-mail a questo link.