Quantcast

“Nessuna tessera verde può concedere o limitare diritti fondamentali”

I rappresentanti del comitato provinciale "No Green Pass" riferiscono che nella serata di ieri oltre 600 persone si sono ritrovate come ormai consuetudine in piazza Foro Boario per protestare contro l’adozione del nuovo Super Green Pass

I rappresentanti del comitato provinciale “No Green Pass” riferiscono che nella serata di ieri oltre 600 persone si sono ritrovate come ormai consuetudine in piazza foro boario per protestare contro l’adozione del nuovo supergreenpass.

“La serata – spiegano – è stata caratterizzata dalla raccolta firme per la legge di iniziativa popolare che chiede la cessazione dello stato d’emergenza e il reintegro di tutti i lavoratori sospesi disponendo per essi anche gli stipendi arretrati. A tal proposito grande soddisfazione ha espresso il segretario provinciale di Italexit, Alessandro Balocco, per le 411 firme raccolte, ringraziando i tantissimi cittadini che diligentemente si sono messi in coda sfidando la rigida temperatura x diverse ore”.

“Lungo la serata – aggiungono – si sono alternati diversi rappresentanti di categoria, dalle partite iva ai sanitari sospesi, con un unico grande filo conduttore: la lotta per i diritti fondamentali che nessuna tessera verde può concedere o limitare. Il prossimo appuntamento è giovedì 2 dicembre alle ore 20, questa volta in piazza Virginio, con la partecipazione straordinaria del noto regista e blogger Massimo Mazzucco che ha accettato l’invito fattogli dal consigliere comunale Beppe Lauria a nome del coordinamento provinciale free vax-no green pass”.