Quantcast

Mercati finanziari: quali opportunità per investire in questo momento?

Per iniziare a comprare e vendere asset nei mercati di tutto il mondo è sufficiente avere a disposizione un dispositivo a scelta e una connessione

Più informazioni su

In questo periodo storico iniziare a dedicarsi al trading online è davvero semplicissimo, innanzitutto per ragioni tecnologiche e, se vogliamo, di opportunità. Al giorno d’oggi infatti la stragrande maggioranza delle persone ha accesso quotidiano a una connessione internet performante. Lo stesso dicasi per i proprietari di dispositivi vari, come ad esempio un pc, un laptop, un tablet o uno smartphone. Ebbene, per iniziare a comprare e vendere asset nei mercati di tutto il mondo è sufficiente avere a disposizione proprio un dispositivo a scelta e una connessione.

Inoltre, investire in questo momento risulta essere più semplice che in passato, in quanto per acquisire le conoscenze di base al giorno d’oggi è possibile affidarsi alla rete, che mette a disposizione risorse come piattaforme, portali e applicazioni mobile che offrono contenuti formativi di qualità. Chiunque voglia imparare a investire in maniera consapevole può scegliere corsi, video-corsi, lezioni, ebook, articoli di approfondimento e quant’altro. Per non parlare poi dei consigli più tecnici, delle strategie di investimento, delle previsioni finanziarie o dei cosiddetti segnali di trading. Insomma, le opportunità di trading sono davvero molteplici e tutto sta nel capire quale sia il percorso maggiormente adatto alle proprie esigenze.

Come iniziare ad investire sui mercati finanziari

Prima di entrare nel merito delle singole decisioni o delle strategie di investimento, è importante sottolineare che esiste un livello base di conoscenza da cui è impossibile prescindere per fare trading in maniera professionale. In caso contrario, l’investitore rischia infatti di affidare le proprie decisioni al puro istinto, se non addirittura al caso: un presupposto che, con ogni probabilità, porterà a esiti tutt’altro che desiderabili. Conoscere il trading online significa partire da alcuni principi fondamentali, come ad esempio l’obiettivo fondamentale degli investitori, che consiste nel realizzare un guadagno attraverso la compravendita di asset.

Ogni giorno infatti i trader comprano e rivendono i diversi beni disponibili nelle Borse, sfruttando un concetto noto col nome di “volatilità”. In finanza gli asset non hanno quasi mai un prezzo fisso, ma, al contrario, hanno un prezzo variabile o, per l’appunto, volatile: questo vuol dire che il valore delle azioni, delle obbligazioni e dei vari strumenti finanziari può sia scendere che salire, a seconda del verificarsi di tutta una serie di condizioni.
L’obiettivo degli investitori è sfruttare queste condizioni: imparare a leggere il mercato, in maniera tale da orientare le proprie operazioni in maniera vantaggiosa. Questo vorrà dire acquistare beni nel momento in cui il loro prezzo è basso e poi rivenderli nel momento in cui il loro prezzo sale, in maniera tale da ottenere un ricavo al termine delle operazioni di compravendita.

Quali sono le opportunità di investimento a cui guardare

Per individuare reali opportunità di investimento è necessario sviluppare una corretta strategia di trading: un piano d’azione che guida l’investitore ancor prima del suo accesso all’interno di un mercato. Per sviluppare una strategia di trading occorre innanzitutto conoscere il proprio profilo finanziario: questo vuol dire avere chiaro a mente il proprio livello di esperienza nel settore, il budget disponibile, ma anche gli obiettivi prefissati e il tempo che si ha a disposizione per raggiungerli. Viene da sé che ogni trader potrebbe cogliere o meno opportunità differenti: un utente con un budget elevato e la necessità di monetizzare al più presto, riterrà vantaggioso dedicarsi alla compravendita diretta di asset di grande valore, come ad esempio le materie prime o addirittura le criptovalute.

Allo stesso modo, un trader con meno risorse e più tempo a disposizione, potrebbe optare per la diversificazione del proprio portafogli e, soprattutto, per operazioni all’insegna di strumenti finanziari particolari. Si pensi, ad esempio, ai CFD, ovvero ai contratti per differenza: dei contratti che permettono all’investitore di scommettere sul valore di un asset, senza però doverlo acquistare direttamente.

Più informazioni su