Quantcast

Dronero, va in scena all’Alberghiero il flash mob “Special Olympics 2021” foto

Le classi prime, quarta e quinta dell'indirizzo Accoglienza hanno aderito all'iniziativa promossa dal Movimento Special Olympics Italia in vista della Giornata Internazionale delle persone con disabilità del prossimo 3 dicembre

Dronero. Un flash mob per celebrare l’inclusione divertendosi. E’ l’iniziativa promossa dal Movimento Special Olympics Italia in vista della Giornata Internazionale delle persone con disabilità del prossimo 3 dicembre.

Vi hanno preso parte anche i ragazzi dell’IIS Alberghiero “Donadio” di Dronero.

Dal cortile della scuola a Dronero alla spiaggia di Follonica, dove alcuni allievi della IVG proprio in questi giorni stanno svolgendo uno stage, i ragazzi hanno ballato sulle note di “Life is life” degli Opus per mandare un messaggio comune di inclusione, aggregazione e partecipazione attraverso il linguaggio universale della musica e dello sport.

“Come scuola – spiega la referente del Dipartimento di sostegno, prof.ssa Michela Onofrio – siamo affiliati al Movimento Special Olympcs Italia, che ogni anno promuove centinaia di eventi sportivi organizzati ad ogni livello: locale, nazionale ed internazionale. Dallo scorso anno, grazie alla disponibilità di alcuni docenti che si sono formati, ci siamo accreditati come progetto scuola, rendendoci disponibili a promuovere le iniziative del Movimento e, in prospettiva, a parteciparvi in modo sempre più attivo”.

Sono state coinvolte tutte le classi prime e le classi quarta e quinta dell’indirizzo Accoglienza.– spiega la prof.ssa Federica Dutto, che con la prof.ssa Onofrio ha seguito l’iniziativa – Nelle scorse settimane in ogni classe coinvolta abbiamo tenuto un incontro sul tema dei diritti delle persone con disabilità: i ragazzi hanno partecipato con grande interesse alla discussione e sono scaturite riflessioni importanti”.

I video dei flash mob di tutta Italia che durante questa settimana saranno inviati agli Special Olympics Italia, verranno montati in un unico video rappresentativo, che verrà divulgato il 3 dicembre.

“Ringraziamo la dirigenza per aver permesso l’iniziativa – dicono le professoresse – gli insegnanti che hanno dato disponibilità nelle loro ore e, naturalmente, tutti i ragazzi coinvolti che si sono messi in gioco, allenandosi per la coreografia e, soprattutto, cogliendo e condividendo il significato di questa bella iniziativa. Naturalmente ci auguriamo che questo sia solo il passo di un percorso verso una scuola sempre più inclusiva e accogliente”.