Quantcast

“Arricchiamo le biblioteche scolastiche” foto

L'Istituto d’Istruzione Superiore “Cravetta-Marconi” di Savigilano: "Fino al 28 novembre è possibile donare dei libri alle scuole di ogni ordine e grado e quindi anche al nostro Istituto. Tutti coloro che sono interessati ad arricchire le biblioteche scolastiche, donando un libro, potranno farlo presso le librerie di Savigliano (Barlumi, Messaggi e Mondadori), Fossano (Le nuvole e Stella Maris), Cavallermaggiore (Il calamaio) e Saluzzo (Mondadori)"

Più informazioni su

Scrive l’Istituto d’Istruzione Superiore “Cravetta-Marconi” di Savigilano.

Leggere, apre la mente. Leggere, aiuta ad arricchire il proprio vocabolario e quindi aiuta a scrivere. Un ampio vocabolario consente di articolare un pensiero e quindi leggere aiuta a pensare e pensare aiuta a essere cittadini. L’istituto d’Istruzione Superiore “Cravetta-Marconi” ha una biblioteca (in entrambe le sedi) e un patrimonio librario degno di nota; ha inoltre una ricca cineteca e un numero considerevole di abbonamenti a riviste di settore. A curarlo ha tre docenti: Manuela Cosentino, Gemma Acri Guido e Stefania Bosio Dov’è la notizia? In realtà non c’è, perché una scuola senza una biblioteca, sarebbe un campo senza semi, non nascerebbe nulla. Avere una biblioteca non sarebbe sufficiente, se non si agisse per stimolare gli alunni alla lettura, a questo esercizio di libertà e di crescita culturale e quindi umana.

E allora “attorno” alla biblioteca c’è un fiorire di iniziative, che caratterizza il “Cravetta-Marconi” da anni. Partecipando al salone del libro di Torino, ospitando personalità del mondo della cultura di spessore. Ricordiamo due nomi noti con cui abbiamo avuto l’opportunità di confrontarci: lo Storico Alessandro Barbero e Sabino Cassese, giurista e accademico italiano e giudice emerito della Corte Costituzionale. Far vivere la lettura significa, da anni, partecipare all’iniziativa “Imbookiamoci”, curata dalle biblioteche del territorio, realizzando testi, immagini, video, etc. ispirati alle letture proposte. Significa partecipare a concorsi e l’elenco è lungo. Significa, come in questo caso, aderire alla grande iniziativa nazionale di promozione alla lettura, organizzata dall’Associazione Nazionale Italiana Editori, sostenuta dal Ministero per la cultura Cultura-Direzione Nazionale Generale Biblioteche e Diritto d’Autore del centro per il libro e la lettura, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Lavorare su questo fronte significa dare il significato che deve avere la scuola, per contrastare l’analfabetismo di ritorno e quello funzionale, rilevato in molti recenti studi. Qual è lo scopo immediato di questa iniziativa? Fino al 28 novembre è possibile donare dei libri alle scuole di ogni ordine e grado e quindi anche al nostro Istituto. Tutti coloro che sono interessati ad arricchire le biblioteche scolastiche, donando un libro, potranno farlo presso le librerie di Savigliano (Barlumi, Messaggi e Mondadori), Fossano (Le nuvole e Stella Maris), Cavallermaggiore (Il calamaio) e Saluzzo (Mondadori). Il nostro Istituto partecipa entusiasta a questo progetto da quando è stato attivato e gli studenti del corso “Grafica e comunicazione”, hanno realizzato in merito una campagna di comunicazione, seguita dalla docente Viti Rachele. Ci aspettiamo ora che doniate tanti libri alle scuole saviglianesi e quindi anche a noi.

Più informazioni su