Quantcast

A gennaio un quiz per gli studenti dedicato a Dante

Le classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado che si iscriveranno si affronteranno in una partita speciale del Dottor Why dedicato al Sommo Poeta all'Open Baladin di Cuneo.

Conoscenza dell’Inferno della Divina Commedia, della vita e dell’epoca di Dante e dita veloci: sono questi gli ingredienti che serviranno agli studenti delle scuole cuneesi per aggiudicarsi il Dr. Why dantesco ‘Chi perde va all’Inferno!’ in programma a gennaio all’Open Baladin Cuneo. L’iniziativa, inserita all’interno del progetto ‘Amor mi mosse. Dante in cammino tra Cuneo e le Alpi’ e realizzata in collaborazione con noau | officina culturale, K di Malinki e Open Baladin Cuneo, permetterà agli alunni delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di II grado della città di Cuneo di sfidarsi nel celebre quiz interattivo a squadre condotto da Marco Malinki per aggiudicarsi i premi in palio.

Questi i passaggi da seguire per l’iscrizione gratuita, che va effettuata entro martedì 30 novembre compilando un form online (link disponibile su www.amormimosse.com): formare una squadra composta da tre studenti dello stesso istituto scolastico, scegliere un nome dantesco con il quale partecipare e ideare tre domande sull’Inferno o sulla vita o sull’epoca di Dante con cinque possibilità di risposta ciascuna, di cui una sola corretta. La partecipazione al gioco, per la quale sarà richiesto il green pass, è a numero chiuso; le iscrizioni, che verranno accolte in ordine di ricezione, saranno da ritenersi accettate solo dopo conferma ricevuta via mail da info@amormimosse.com all’indirizzo mail segnalato al momento dell’iscrizione.

La sfida si articolerà in due mattinate di quiz a eliminazione martedì 11 e mercoledì 12 gennaio 2022 in orario 9:00-12:00 all’Open Baladin Cuneo, che offrirà un goloso break a metà partita. Le migliori squadre delle due giornate si affronteranno nella finale di martedì 18 gennaio (ore 9:00-12:00); il punteggio per ogni domanda valuterà correttezza e velocità della risposta. Ogni squadra gareggerà sia per sé sia per il proprio istituto. Ciò significa che i componenti delle squadre migliori vinceranno tre premi singoli, ma c’è di più: in base alla media dei punteggi delle squadre appartenenti allo stesso Istituto, si eleggeranno anche i migliori istituti che si aggiudicheranno i premi più consistenti. Sia le squadre sia gli istituti porteranno a casa buoni in tecnologia, libri, cinema, cultura e non solo (voucher da 500, 300 e 200 euro per i primi tre istituti classificati e da 50, 30 e 20 euro per ogni componente delle prime tre squadre della graduatoria).