Quantcast

Un generoso VBC Synergy Mondovì torna dalla trasferta in Basilicata

Il VBC Synergy Mondovì è chiamato domenica prossima alla seconda trasferta consecutiva questa volta a Porto Viro

Un generoso VBC Synergy Mondovì torna dalla lunga trasferta in Basilicata contro il Lagonegro allenato dal grande Mario Barbiero, nella seconda giornata di andata del Campionato di Serie A2 Credem Banca, con un punto solo e tantissimi rimpianti.

3 -2 in favore dei padroni di casa dopo una partita eterna, due ore e 45 di battaglia.

Francesco Denora è partito con  Chakravorti in regià e Arinze  Jelvin opposto, Catena e Ceban al centro, Boscaini e  Mazzon bande, Raffa libero.

Matteo Lusetti under in battuta, Nicola Cianciotta in campo per alcuni scambi e nella ultima parte del conclusivo quinto set

Primo set, come tutti quelli della partita, al cardiopalma, i nostri ragazzi hanno avuto a lungo qualche punto di in più degli avversari, con una ottima correlazione tra muro e difesa, prima che un turno in battuta eccezionale del centrale Maziars mettesse in difficolta’ la ricezione del VBC Synergy Mondovì.

Ai vantaggi è emerso lo strapotere fisico di Kelvin Arinze, la squadra ha battuto bene, ha avuto un costante e regolare cambio palla, fino al muro decisivo di Ceban, per il 28-26 finale.

Nel secondo set la differenza tra le due compagini in campo è stata più evidente nei rispettivi fondamentali, anche tattici.

Molti errori in battuta per il Lagonegro, ottimo il servizio del VBC Synergy Mondovì, ottima nostra ricezione, Dante Chackravorty  in cattedra, mentre nella metà campo avversaria si alternavano in giocatori in regìa. I ragazzi monregalesi, con una breve ed efficace entrata in campo di Nicola Cianciotta, hanno preso il largo nelle battute finali, fino al definitivo e vittorioso punto finale del 25-22 anche di Victorio Ceban, che tra l’altro ha sfoggiato una inedita pettinatura mohicana.

Grandi occasioni perdute nel terzo e nel quarto set ancora lunghissimi e terminati ai vantaggi.

Fino a quel momento, in campo una grande compagine monregalese, con i centrali ottimi a muro ed in primo tempo grazie ad una efficace ricezione, intorno al nostro libero, bande precise in seconda linea ed in attacco, palleggio in cattedra.

Nel terzo parziale il VBC Synergy Mondovì, dopo avere annullato alcuni set point al Lagonegro, ha avuto tre match point, vanificati dai cambi palla avversari, che poi si sono aggiudicati questo interminabile parziale per 32-30, ritornando pertanto assolutamente in partita.

Nel quarto set, con ancora tre match point per i monregalesi, ancora una volta annullati dal Lagonegro, che alla prima occasione utile si è aggiudicata il parziale per 28-26.

Il quinto set ha avuto poca storia.

I lucani, trascinati come per tutto il corso dell’incontro dall’ottimo opposto Argenta, se lo sono aggiudicati per 15-10.

Nonostante i monregalesi abbiano dominato a lunghi tratti la partita si torna a casa con un solo punto e parecchi rimpianti.

Il Lagonegro ha avuto il merito di credere sempre alla possibilità di allungare la partita ed alla fine di aggiudicarsela meritatamente.

Il VBC Synergy Mondovì è chiamato domenica prossima alla seconda trasferta consecutiva, questa volta a Porto Viro, dove sicuramente coach Denora e i ragazzi “premeranno sull’acceleratore”