Quantcast

Oscar 2021 dell’Ecoturismo al Parco delle Alpi Marittime

Il premio di Legambiente Turismo viene assegnato ogni anno alle migliori esperienze di turismo sostenibile e responsabile realizzate in Italia e a tutte le realtà che si sono impegnate per raggiungere traguardi significativi in tema di inclusività e accessibilità

Il Parco delle Alpi Marittime ha vinto l’Oscar dell’Ecoturismo 2021. Il premio di Legambiente Turismo viene assegnato ogni anno alle migliori esperienze di turismo sostenibile e responsabile realizzate in Italia e a tutte le realtà che si sono impegnate per raggiungere traguardi significativi in tema di inclusività e accessibilità.

A ritirare il riconoscimento, a Rimini, giovedì 14 ottobre, il presidente dell’Ente Aree Protette Alpi Marittime Piermario Giordano e al consigliere Armando Erbì. Il premio è stato consegnato al termine della tavola rotonda “Oscar dell’Ecoturismo. La ripartenza del comparto in tre parole: sostenibilità, accessibilità e fiducia” nello stand BeActive, dedicato all’outdoor, al turismo slow, naturalistico e sostenibile, all’interno della Fiera TTG – Travel Experience.

“L’Oscar dell’Ecoturismo 2021 è stato attribuito al Parco delle Alpi Marittime – ha spiegato Antonio Nicoletti, responsabile nazionale Aree Protette e biodiversità di Legambiente – per l’impegno in un percorso, in comune con il Parco francese del Mercantour, di integrazione sociale delle persone diversamente abili tramite la predisposizione di itinerari, la sistemazione e la promozione di percorsi escursionistici accessibili e la messa a disposizione di joëlette”.

Il presidente Giordano: “Le Aree Protette hanno il compito della conservazione dell’ambiente naturale, ma anche di renderlo accessibile e fruibile da parte di tutti e comprese le persone in difficoltà. Per questo l’Ente per favorire la frequentazione delle nostre montagne, tra le varie iniziative, ha acquistato e messo a disposizione del pubblico due joëlette. Carrozzine speciali che permettono di far vivere a chi ha difficoltà motorie le emozioni uniche che danno la montagna e l’ambiente naturale. Siamo felici che Legambiente si sia accorta delle nostre iniziative. Ritiro il premio con orgoglio in rappresentanza del Consiglio dell’Ente, ringraziando il personale del Parco che con il suo impegno e la sua professionalità hanno permesso di ottenerlo”.