Quantcast

La Legacoop Piemonte presenta il suo piano strategico a Cuneo

Nella sede della Fondazione CRC il direttivo regionale ha presentato le sue strategie di rinnovamento dell'assetto per il mercato piemontese

Si è svolto ieri nello Spazio Incontri della Fondazione CRC la presentazione del Piano Strategico della Legacoop Piemonte, in merito ai prossimi passi che riguarderanno il mercato piemontese.

Il presidente di Legacoop Piemonte Dimitri Buzio ha osservato come “riflettendo sul ruolo di Legacoop Piemonte abbiamo ritenuto che una priorità da darci nel nostro piano strategico fosse quello di recuperare e rinvigorire i rapporti con i territori per contribuire alla loro crescita e a quella delle loro imprese. Sappiamo le potenzialità che ha la cooperazione quando essa si radica nei territori, perchè ha già dato prova di ottimi risultati, nel solo cuneese penso a un eccellente esempio di Workers Buyout come la Cartiera Pirinoli o a una cooperativa di comunità come Germinale. Legacoop può contribuire a queste esperienze intercettando i bisogni e cercando di soddisfarli offrendo alle cooperative i servizi necessari, che vanno dalla formazione alla consulenza, anche grazie la collaborazione l’agenzia di nostra emanazione Inforcoop Ecipa Piemonte”. Il presidente di Legacoop ha poi ricordato come le imprese hanno davanti a loro un’importante occasione: “Quella del Pnrr, che rappresenta un’ottima opportunità di sviluppo, ma perchè lo sia veramente per tutti, anche per le realtà più piccole, serve chi aiuti le cooperative a cogliere le occasioni offerte”. Infine, ha osservato Buzio come radicarsi sui territori significa anche “operare per favorire la creazione di filiere, reti e sinergie per permette alle realtà di crescere ed essere più competitive”.

 

All’incontro hanno portato i loro saluti anche il vicepresidente di Fondazione CRC, Ezio Raviola, l’assessore alla Cooperazione del Comune di Cuneo, Luca Serale, e il vicepresidente di Camera di Commercio di Cuneo Alessandro Durando.

Mentre il responsabile territoriale di Cuneo Renzo Brussolo nel suo intervento ha precisato come: “Nella Provincia di Cuneo, come altrove, Legacoop intende interloquire con le Amministrazioni Locali, le altre Associazioni Datoriali e le Organizzazioni Sindacali partendo dalla centralità dei temi del lavoro, del rispetto della Contrattazione siglata Nazionalmente, della tutela dei lavoratori, perché funzione della Cooperazione è promuove buon lavoro che si si concretizza nello sviluppare opportunità che conducano alla redistribuire della ricchezza realizzata. Legacoop è pronta a dare il proprio contributo per affrontare gli specifici problemi di crescita di questo importante territorio, che può essere centrale per collegare le Regioni del Nord Ovest con il resto dell’Europa se saprà completare la propria infrastrutturazione – ormai inderogabile – ed adeguare il suo posizionamento logistico.”

Infine, il direttore di Inforcoop Ecipa Piemonte Simona Busa ha poi osservato come quello dei servizi sia sempre più un tema fondamentale per imprese che vogliono essere competitive sul territorio. “Il mondo della formazione è cambiato, e sempre più interconnesso ai reali fabbisogni e al mondo del lavoro. Per questo noi affianchiamo le imprese in tutti quei passaggi che possono essere per loro essenziali: dalla gestione dei fondi interprofessionali, ai bandi, fino alle attività formative e di consulenza. Essere a Cuneo per noi vuol dire essere in un territorio strategico, uno dei più importanti del Piemonte, un tassello fondamentale. Ci auguriamo anche qui di poter costruire quelle reti e sinergie che sono il valore aggiunto per le realtà imprenditoriali di oggi”.