Quantcast

La Bosca S.Bernardo Cuneo passa in rimonta a Trento

Le cuneesi trovano i primi punti in classifica con una prova coriacea che è un'iniezione di fiducia in vista dei prossimi due impegni ravvicinati

Più informazioni su

La Bosca S.Bernardo Cuneo trova i primi punti della stagione grazie alla vittoria esterna al tie-break sulla Delta Despar Trentino. Un’affermazione arrivata in rimonta, dopo un primo set vinto con autorevolezza e due parziali in cui le gatte hanno subito il ritorno delle padrone di casa trascinate dall’ex Nizetich. Decisivo nel quarto set l’impatto di Kuznetsova, proclamata MVP dell’incontro, prima di un tie-break letteralmente dominato dalle gatte. Una vittoria la cui dedica va a Silvio Bonaudi, fondatore e amministratore unico dei marchi Boman e BKB e storico sponsor e sostenitore biancorosso scomparso nella serata di domenica 17 in un incidente automobilistico.

Dopo un giorno di riposo la Bosca S.Bernardo Cuneo tornerà in palestra nella mattina di martedì 19 per preparare il match infrasettimanale con la Savino Del Bene Scandicci in programma mercoledì 20 alle ore 20.30 al Palazzo dello Sport di Cuneo. Biglietti disponibili online su www.liveticket.it fino alle ore 18.30 di mercoledì e in cassa dalle ore 19; abbonamenti ancora acquistabili in sede e online. L’impegnativa settimana delle cuneesi si concluderà sabato 23 con la sfida con Il Bisonte Firenze, che si svolgerà al palazzetto dello sport di Scandicci alle ore 17.

PAOLO CORNERO, RESPONSABILE MARKETING E COMUNICAZIONE CUNEO GRANDA VOLLEY «Una bellissima vittoria con la tristezza nel cuore per la scomparsa di Silvio Bonaudi, la cui notizia è arrivata a partita in corso. Silvio ci ha accompagnati e sostenuti soprattutto nel nostro primo anno in Serie A1, dandoci il coraggio per andare avanti quando erano poche le aziende che credevano nel nostro percorso.  Cuneo Granda Volley si stringe attorno alla famiglia Bonaudi e il consiglio di amministrazione è vicina a Diego Borgna, che di Silvio era grande amico».

ILARIA SPIRITO, LIBERO BOSCA S.BERNARDO CUNEO«Una partita che abbiamo approcciato molto meglio dell’esordio e che ci lascia tanti spunti positivi da cui ripartire. Ci siamo tirate fuori da momenti difficili dopo aver perso due set di fila. Nel quarto set ci siamo dette che era l’ultima opportunità per ribaltare la partita e che dovevamo spingere in tutti i fondamentali, a partire dal servizio. Siamo state brave tutte, anche chi è entrato in corso d’opera. Adesso ci attendono due sfide complesse per motivi diversi; iniziamo a pensare a quella di mercoledì, in cui dovremo far valere l’entusiasmo frutto del fattore campo».

 

DELTA DESPAR TRENTINO – BOSCA S.BERNARDO CUNEO 2-3 (16-25, 25-17, 25-21, 16-25, 4-15)

Delta Despar Trentino: Rivero 10, Furlan 7, Piani 15, Nizetich 14, Berti 2, Raskie 4, Moro (L), Rucli 6, Mason 2, Stocco 2, Botarelli 1, Piva. All. Bertini, 2° all. Piccinini.
Bosca S.Bernardo Cuneo: Degradi 20, Squarcini 13, Gicquel 19, Jasper 3, Stufi 11, Signorile 4, Spirito (L), Kuznetsova 6, Giovannini 3, Agrifoglio, Zanette. Non entrate: Caruso, Gay (L). All. Pistola vice all. Petruzzelli

NOTE
Spettatori: 300
Arbitri: Giardini e Puecher
MVP: Sofya Kuznetsova
Durata set: 27′, 29′, 29′, 26′, 14′; Tot: 125′.            .
Delta Despar Trentino: 11 muri, 7 ace, 9 errori in battuta, 30% in attacco, 57% (42%) in ricezione. Bosca S.Bernardo Cuneo: 15 muri, 1 ace, 12 errori in battuta, 40% in attacco, 60% (51%) in ricezione.

Più informazioni su