Quantcast

Il Comune di Saluzzo è tra i finalisti del XXIII “Ecohitech award”

Si tratta del riconoscimento per le Pubbliche amministrazioni che, ogni anno, dimostrano di aver adottato soluzioni e avviato progetti per la transizione energetica e digitale

Saluzzo. Il Comune di Saluzzo è tra i finalisti del XXIII “Ecohitech award”, il riconoscimento per le Pubbliche amministrazioni che, ogni anno, dimostrano di aver adottato soluzioni e avviato progetti per la transizione energetica e digitale.

L’evento, in programma oggi, mercoledì 27 ottobre, si svolge a Rimini, all’interno di “Key Energy”, la manifestazione italiana dedicata a efficienza energetica, energie rinnovabili, e-mobility e sustainable city a cui è stata invitata a partecipare l’amministrazione saluzzese.

La cerimonia di premiazione si terrà al termine di un convegno dedicato al tema della twin transition e dei driver delle città intelligenti e sostenibili si svolge, sempre oggi, a Key Energy, RiminiFiere.

Dal 1998, l’Ecohitech Award, promosso da “Lumi” si pone l’obiettivo di riconoscere e valorizzare gli enti pubblici che, attraverso progetti e tecnologie innovative, hanno raggiunto importanti risultati di sostenibilità, risparmio energetico, sicurezza e miglioramento dei servizi ai cittadini.

Il Premio si avvale di una giuria di esperti del mondo accademico e istituzionale:
• Davide Chiaroni, co-fondatore e vice direttore scientifico di Energy & Strategy Group presso il MIP del Politecnico di Milano
• Laura Bellia, responsabile tecnico-scientifico di AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) e professore presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Napoli
• Angelo Di Gregorio, direttore del CRIET (Centro di Ricerca Interuniversitario in Economia del territorio) e collaboratore di TSCAI (The Smart City Association Italy)
• Andrea Flumiani, membro del cda dei Fondi Italiani per le Infrastrutture
• Raffaele Gareri, co-founder di TSCAI (The Smart City Association Italy)
• Nicoletta Gozo, coordinatrice Progetto Lumière & Pell di ENEA
• Giuseppe Gustinetti, consigliere di Assodel (Associazione Distretti Elettronica – Italia)
• Barbara Pralio, innovation manager del cluster nazionale SmartCommunitiesTech
• Gildo Tomassetti, segretario del Chapter Emilia-Romagna di Green Building Council (GBC Italia) • Antonio Vrenna, vicepresidente di Federesco (Associazione delle energy service company).