Quantcast

Il Comune di Cuneo lancia un questionario per mappare le criticità sulla accessibilità degli spazi pubblici

L'iniziativa rientra tra i provvedimenti del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche e Sensoriali avviato dal Comune nel corso di tutto il 2021. Tredici domande per comprendere le principali criticità direttamente dalla cittadinanza.

Il Comune di Cuneo ha avviato, nel corso dell’anno 2021, il percorso per la redazione del Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche e Sensoriali (PEBAS), quale strumento programmatico d’intervento, sviluppato attorno a progetti prioritari e all’individuazione delle misure e delle azioni concrete finalizzate al superamento delle barriere architettoniche e percettive ancora esistenti in tutti gli edifici e spazi pubblici di propria competenza.

Con la redazione del P.E.B.A.S. si intendono perseguire le seguenti finalità: predisposizione di una mappatura dell’esistente, per censire le aree oggetto di interesse e le principali barriere architettoniche ancora esistenti negli edifici e negli spazi pubblici;  predisposizione di un elenco degli interventi ritenuti indispensabili a conseguire l’obiettivo della piena accessibilità degli spazi pubblici, definendo criteri e livelli delle opere individuate come necessarie; misurazione del grado di accessibilità e fruibilità della Città nelle situazioni ante e post piano (monitoraggio).

Il P.E.B.A.S. è un documento che deriva da un fitto percorso partecipato avviato attraverso incontri con le associazioni attive nel campo della disabilità, il Consorzio Socio Assistenziale, i Comitati di Quartiere e la collaborazione dell’Istituto per Geometri “Bianchi-Virginio”.

Viene dunque proposto ai cittadini un questionario che, pur nella sua semplicità, ha un ruolo importante: contribuire a costituire la fase partecipativa del Piano ed evidenziare le maggiori criticità del territorio in termini di accessibilità e fruibilità. I risultati contribuiranno a formulare le reali esigenze alle quali l’Amministrazione comunale intende rispondere con concrete proposte operative; il Piano infatti, tra le altre cose, individua diverse tipologie di intervento e le priorità di realizzazione degli stessi. Il Comune invita pertanto i cittadini interessati a fornire il proprio contributo compilando, in forma totalmente anonima, il questionario, disponibile alla pagina https://www.comune.cuneo.it/Questionario-PEBAS

«Le azioni di miglioramento dell’accessibilità delle attrezzature pubbliche collettive – dichiarano la Vice Sindaco e Assessora alle Politiche Sociali Patrizia Manassero  e l’Assessore alla Città Accessibile Marco Vernettiaumentano la qualità della vita di tutti i cittadini e dei fruitori della Città e comportano un più diffuso “comfort urbano”, sia che si tratti di persone con ridotta capacità motoria o sensoriale, sia che si tratti di persone normodotate, garantendo una piena e fattiva partecipazione alla vita sociale e il più elevato benessere possibile. Siamo convinti che questa operazione di coinvolgimento della popolazione possa fornirci utili spunti di riflessione per poter intervenire laddove vengano riscontrate le criticità maggiori. A tal proposito vogliamo ringraziare le tante associazioni che si occupano di disabilità, il Consorzio Socio Assistenziale, i Comitati di Quartiere e l’Istituto per Geometri “Bianchi-Virginio”, per la preziosa collaborazione nella stesura del questionario.»