Quantcast

Fossano, tutto pronto per il ritorno di “Coloratissimo Autunno”

Presentato giovedì scorso il programma della tradizionale rassegna che mette in mostra tutte le principali eccellenze enogastronomiche del territorio cuneese, dopo la pausa forzata dello scorso autunno.

Fossano. Sta per tornare la rassegna “Coloratissimo Autunno“. Dopo la pausa forzata dello scorso autunno a causa della pandemia, infatti, la città degli Acaja è pronta a riaccogliere all’interno delle proprie mura le principali eccellenze eno-gastronomiche del territorio con una serie di eventi che abbracceranno tutto il prossimo fine settimana. Tra le tante novità di questa sorta di edizione della rinascita, spicca sicuramente la suggestiva location del Castello degli Acaja, che ospiterà molti degli eventi della rassegna.

Si parte con una due giorni di mostra mercato sotto la tettoia di Piazza Dompè (Piazza Foro Boario) sabato 23 e domenica 24 ottobre curata da Coldiretti, Campagna Amica, Catac e Slow Food Fossano, grande inaugurazione con autorità alle ore 15.  Sabato alle ore 18,00, inoltre, presso la Sala Brut e Bun il giornalista Rai Nicola Tinto presenterà il romanzo dedicato al vino dal titolo “Il Collo della bottiglia, storie di Vite”. Alle 19,30 grande cena con menù tipico piemontese a base di bagna cauda, a causa dell’emergenza epidemiologica è consigliata la prenotazione al numero 345 8559891.

Domenica si rinnova l’appuntamento con il mercato e alle 12,30 pranzo a base di polenta organizzato da Proloco Fossano al prezzo convenzionale di 8 euro (vino incluso). Durate tutto il weekend sarà in mostra la miglior frutta e verdura di stagione, dimostrazione ed esposizione di mezzi agricoli d’epoca, giochi per bambini con animazione e gonfiabili, fattoria didattica a cura dell’Azienda Agricola Tortalla con esposizione di animali, orto didattico dimostrativo con distribuzione gratuita agli alunni delle scuole di monoporzioni di formaggio, bottigliette 100% riciclabili di acqua, frutta e piantine di stagione, show cooking del laboratorio del pesto con degustazione gratuita di prodotti tipici liguri.

A conclusione della due giorni di full immersion nelle eccellenze del territorio, la tradizionale asta benefica della frutta messa in esposizione.