Quantcast

Cuneo, Fondazione Onda promuove le Giornate della salute mentale nei giorni 8, 9 e 10 ottobre

Le iniziative del Dipartimento di Salute Mentale di Asl CN1 e Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle

Cuneo. Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, lancia la nuova edizione dell’(H)-Open Weekend che si terrà dall’8 al 10 ottobre presso gli oltre 160 ospedali del network Bollini Rosa e presidi dedicati alla salute mentale che hanno aderito all’iniziativa rivolta alle donne che soffrono di ansia, depressione, schizofrenia, disturbi dell’umore e del sonno, psicosi e disturbi del comportamento alimentare.

Si stima che in Italia oltre 2 persone su 10 presentino un disturbo mentale grave o lieve/moderato. In particolare, a causa della pandemia, secondo la Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia, sono almeno 150.000 i nuovi casi stimati di depressione dovuti soltanto alla perdita di lavoro generata dalla crisi economica in corso, ad alto rischio sono soprattutto le donne: più predisposte alla depressione e più colpite nell’ambito lavorativo dal Covid-19.

L’iniziativa gode del patrocinio di Cittadinanzattiva, della Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia (SINPF), della Società Italiana di Psichiatria (SIP), della Società Italiana di Psichiatria Geriatrica (SIPG) e Progetto Itaca ed è resa possibile anche grazie al contributo incondizionato di Janssen Italia, l’azienda farmaceutica del Gruppo Johnson & Johnson, Neomesia, Otsuka e Lundbeck.

A Cuneo

Tra l’8 e il 10 ottobre sui social network di Asl CN1 e Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle saranno visibili campagne di comunicazione per far conoscere i servizi sui temi dei disturbi del comportamento alimentare e altri problemi di salute mentale nella fascia preadolescenziale e adolescenziale, come i disturbi dell’attenzione e dell’apprendimento.

E’ previsto anche un Open Day presso l’ambulatorio dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA), a Villa S. Croce (corso Francia 10), con consulenze telefoniche (tel. 0171/450125, cell. 3351872973, dalle ore 9 alle 17) e in presenza durante tutte e 3 le giornate.  

Sarà anche possibile visitare una mostra allestita presso i locali dell’ambulatorio.