Quantcast

Cavallermaggiore, il sindaco sulle auto in fiamme: “Non è il primo caso del genere registrato in paese negli ultimi mesi”

"Come Sindaco e a nome dell'Amministrazione comunale voglio assicurarvi che dedicheremo la massima attenzione alla messa in sicurezza dell'area" ha riferito Sannazzaro dopo il grave episodio

Cavallermaggiore. Lo scorso 8 ottobre in piazza Cavour a Cavallermaggiore si è sviluppato un importante rogo. Tre auto coinvolte dalle fiamme, una vetrina distrutta e le dieci famiglie del condominio in prossimità dell’incendio evacuate per sicurezza.

In poco meno di un’ora i vigili del fuoco hanno spento le fiamme e la situazione è tornata alla normalità.

Nelle ore successive è stato lo stesso sindaco, Davide Sannazzaro, attraverso i social a dare chiarimenti sull’episodio: “Intervengo sul grave episodio avvenuto in Piazza Cavour, l’ultimo di una serie di atti che non mi sento sinceramente di derubricare a semplice vandalismo.
Io e Giorgio Amoroso (che negli ultimi 5 anni ha ricoperto le deleghe in materia di sicurezza nel nostro Comune) abbiamo contattato nel pomeriggio il Maresciallo dei Carabinieri portando tutte le criticità che in queste ore ci avete segnalato.
I danni hanno riguardato 3 vetture e la facciata del palazzo antistante, ma i timori di quello che sarebbe potuto succedere a persone nei dintorni sono grandi.
Posso assicurarvi che il Maresciallo ci ha garantito il massimo impegno nell’individuare il responsabile di quanto accaduto (è stata aperta un’indagine al riguardo).
Come Sindaco e a nome dell’Amministrazione comunale voglio assicurarvi che dedicheremo la massima attenzione alla messa in sicurezza dell’area.”

E’ dunque caccia al piromane a Cavallermaggiore.