Quantcast

Anche gli Alpini cuneesi alle celebrazioni di Bassano del Grappa e Saluzzo dello scorso weekend foto

Era presente anche una delegazione della sezione ANA di Cuneo all'inaugurazione del Ponte degli Alpini del comune veneto, per celebrare il centenario dalla fondazione della sezione di Bassano, e al 25° raduno degli Artiglieri da Montagna del gruppo Aosta nella città del Marchesato.

C’erano anche gli alpini della Sezione ANA di Cuneo a Bassano del Grappa (VI) alla celebrazione del centenario di fondazione della Sezione ANA locale, svoltasi dal 1 al 3 ottobre scorso, culminate con l’inaugurazione del Ponte degli Alpini, messo a nuovo dopo la ristrutturazione conclusasi qualche mese fa.

Il vessillo della Sezione di Cuneo, scortato dal Presidente Luciano Davico, ha preso parte alla manifestazione, sfilando lungo le vie del centro storico al seguito del labaro nazionale e ai vessilli delle altre sezioni presenti, insieme alle numerose autorità che hanno presenziato all’evento, tra cui la Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, protagonista del taglio del nastro, e il Segretario di stato della Santa Sede, Cardinale Pietro Parolin, che ha officiato la benedizione.

Siamo lieti di aver partecipato nuovamente a un evento in presenza, dopo tanti mesi di stop alle manifestazioni, ai raduni e alle adunate imposto in cui la pandemia– commenta Luciano Davico, presidente della Sezione ANA di Cuneo dal giugno scorso –. Come Sezione non potevamo non essere presenti in un’occasione così speciale, per mostrare vicinanza e soddisfazione per il completamento del restauro del Ponte degli Alpini, durato un lungo periodo, ma valso il riconoscimento di Monumento Nazionale. Il ritorno del Ponte degli Alpini alla comunità di Bassano del Grappa è avvenuto in una data simbolica perché nel dopoguerra, proprio il 3 ottobre 1948, il ponte venne ricostruito per volontà degli alpini e inaugurato alla presenza dell’allora Presidente del Consiglio Alcide De Gasperi”.

Una delegazione della sezione cuneese ha poi preso parte domenica scorsa a Saluzzo al 25° raduno degli Artiglieri da Montagna del gruppo Aosta, culminato con la partecipazione del Generale Figliuolo a cui il sindaco saluzzese Mauro Calderoni ha conferito la cittadinanza onoraria.

Con gli eventi di Bassano del Grappa e di Saluzzo sono ripresi a pieno ritmo gli impegni della vita associativa degli alpini della Sezione ANA di Cuneo – continua Davico -. Il prossimo appuntamento alle porte è la festa del centenario del Gruppo alpini di Alba, che si terrà nel weekend del 6-7 novembre. Invito fin da ora le penne nere cuneesi e gli amici degli alpini a prendere parte alla manifestazione, che si terrà nel pieno rispetto delle normative anti Covid, per suggellare insieme questo momento di festa”.

Il programma del centenario del gruppo Alpini di Alba prevede sabato 6 novembre alle 15 la fiaccolata del gruppo sportivo, con partenza da Santa Rosalia, seguita alle 16 dalla cerimonia dell’alzabandiera e della deposizione della corona di alloro in onore ai Caduti presso il monumento degli alpini. Alle 17 in Piazza Risorgimento ci sarà un momento di raccoglimento per ricordare la grande alluvione, con il lancio della corona nel fiume Tanaro. A seguire, alle 18.30 la merenda alpina e alle 21 il concerto della Stella Alpina con lettura di lettere dal fronte presso il Duomo.

I festeggiamenti proseguono domenica 7 novembre. Si parte alle 8.30 con l’ammassamento e la colazione alpina nel parcheggio Miroglio, sede anche della registrazione dei gagliardetti. Alle 9 avrà inizio la sfilata nelle vie del centro, intervallata dalla cerimonia di onore ai Caduti presso il monumento degli alpini, dai saluti delle autorità presenti e la consegna di una targa commemorativa al 2° Reggimento Alpini dal gruppo ANA di Alba. Alle 10.10 riprenderà la sfilata, seguita alle 10.30 dalla Santa Messa nel Duomo cittadino. I festeggiamenti termineranno alle 12 con l’ammainabandiera a cura di una delegazione alpina, a cui seguirà alle 12.30 il pranzo alpino nei locali della ditta Miroglio.