Quantcast

Saluzzo, tornano i “Negozi in strada” domenica 19 settembre

Dalle 9 alle 20 il centro della città del Marchesato sarà arricchito dalle offerte dei commercianti che inviteranno ad entrare nei negozi la gente che passeggia come nella scorsa primavera.

Saluzzo. Ritornano i “Negozi in strada“, la rassegna, che quest’anno taglia il traguardo della quarantesima edizione, che vede protagonisti i commercianti del centro, che propongono ai passeggiatori offerte e promozioni. Un appuntamento ormai consolidato, anche nel periodo pandemico, dato il grande successo dell’ultima volta, avvenuta lo scorso maggio.

Domenica 19 settembre, dalle 9 alle 20, i commercianti sono pronti ad attendere, nelle vie e piazze cittadine, i clienti offrendo sconti e promozioni. Sono 73 le attività aderenti a cui si aggiungono 8 locali convenzionati, che propongono menù dedicati alla manifestazione, e 6 concessionarie automobilistiche. Tra le novità della 40esima edizione ci sarà la presenza, in piazza Cavour, dei venditori del “Mercato della Terra” con i loro prodotti agroalimentari. Il percorso cittadino di “Negozi in strada” sarà allietato dalla musica in sottofondo trasmessa in filodiffusione.

Sono stati previsti anche punti di attrazione e di intrattenimento per i bambini con i gonfiabili dislocati in corso Piemonte e in piazza Risorgimento, qui al numero civico 1, sarà presente il punto informativo dell’ufficio turistico Visit Saluzzo a disposizione di turisti e visitatori. Per tutta la giornata nel cortile della Fondazione Bertoni, nell’ex caserma Musso, si terrà la manifestazione “Sport in piazza”. La manifestazione è organizzata in tutta sicurezza, come previsto dalle regole anti-Covid.

Grande soddisfazione da parte del presidente di Confcommercio Saluzzo e Zona Danilo Rinaudo: “Sono molto contento per la collaborazione tra Ascom e il Ccn che proseguirà anche in eventi futuri. Con Massimo Rea, presidente del Centro commerciale naturale, avevamo già chiaro quali sarebbero stati i ruoli. Ognuno di noi due sta facendo la propria parte, questo fa sì che stiamo diventando una “forza” non indifferente sul territorio saluzzese. La Confcommercio – specifica Rinaudo – è un’associazione sindacale e si occupa più della parte burocratica, mentre il Ccn si dedica più specificatamente alla parte organizzativa-operativa nei confronti degli esercenti, oltre che con i commercianti, in collaborazione con Laura Delfiore, direttrice di Ascom”.