Quantcast

Nuovo look per la palestra Ex Media 4 di Via Bassignano a Cuneo

Il quartier generale del settore giovanile di Cuneo Granda Volley ha a disposizione un nuovissimo pavimento, realizzato grazie al Comune di Cuneo e alla Fondazione CRC.

Giocheranno su un taraflex completamente nuovo le pallavoliste del settore giovanile di Cuneo Granda Volley. Durante l’estate, infatti, grazie al contributo del Comune di Cuneo e della Fondazione CRC, è stata completamente ristrutturata la palestra Ex Media 4 di Via Bassignano, sede delle gare casalinghe e degli allenamenti delle giovani giocatrici.

Con il chiaro intento di rilanciare l’attività agonistica sottorete nella Città capoluogo, il vecchio fondo del campo da gioco è stato completamente rimosso e sostituito da un nuovo e innovativo Mondoflex. Un ‘pacchetto’ di circa 6 cm che garantirà alte prestazioni atletiche e maggiori garanzie per la salute delle giovani pallavoliste dell’Academy, oltre agli studenti degli Istituti Superiori di Cuneo.

«Un intervento che ci rende orgogliosi – afferma il presidente della Granda Volley Academy, Luca Di Giacomo per il percorso fatto e per le solide basi che stiamo ponendo. Un traguardo che è il risultato tangibile del proficuo dialogo con le istituzioni: ringrazio a nome del direttivo la Città di Cuneo, con riferimento all’Assessorato allo Sport e in particolare all’Assessore Cristina Clerico e la Fondazione CRC con il suo vicepresidente Ezio Raviola, attori fondamentali in questo rapido processo. Invitiamo con rinnovato vigore ragazzi e ragazze a calcare questo fondo, con le stesse caratteristiche tecniche e colore del campo che ha visto trionfare la Nazionale Italiana Femminile agli Europei 2021».

L’occasione per inaugurare il nuovo pavimento performante è data dagli “Open Days” organizzati da Cuneo Granda Volley e aperti a tutte le bambine comprese nella fascia 2007-2014 tutti i martedì, giovedì e venerdì di settembre, dalle 16.30 alle 18.30. Ad accogliere le aspiranti pallavoliste ci sarà il responsabile tecnico dell’Academy cuneese Liano Petrelli.