Quantcast

L’International Street Food arriva a Cuneo foto

"Sarà possibile assaggiare gli arrosticini abbruzzesi, le bombette pugliesi, il lampredotto toscano, il coppo di pesce napoletano, le prelibatezze dell’ hamburgheria gourmet italiana, tutta carne italiana come la scottona e la chianina, la puccia pontina proveniente da Latina, la cucina messicana, quella argentina e la paella valenciana..."

Cuneo. Sarà la città di Cuneo, ad inaugurare le tappe del mese di ottobre, del  tour della V Edizione dell’International Street Food. Si tratta del XXI appuntamento della  più importante manifestazione di street food esistente in Italia, organizzata da Alfredo Orofino. Si svolgerà in Piazza della Costituzione, da venerdì 1 ottobre a domenica 3 ottobre. Il venerdì dalle ore 18, il sabato e la domenica dalle ore 12.

“Un evento itinerante di alta cucina – si legge in una nota degli organizzatori – che porta con sé tutti i profumi ed i sapori dei piatti più famosi della tradizione regionale ed internazionale. La manifestazione giunta alla ventunesima tappa, ha riscosso molto successo, il pubblico ha accolto con molto entusiasmo questo tour. Sono arrivati in molti, per gustare le prelibatezze cucinate dai protagonisti di questo Festival, gli chef su strada, che difendono con caparbietà e orgoglio i loro street food, all’insegna di tutti i cibi migliori di strada. In questa tappa ci saranno 25 stand, 20 di food e 5 di birra. Sarà possibile assaggiare gli arrosticini abbruzzesi, le bombette pugliesi, il lampredotto toscano, il coppo di pesce napoletano, le prelibatezze dell’ hamburgheria gourmet italiana, tutta carne italiana come la scottona e la chianina,  la puccia pontina proveniente da Latina, la cucina messicana, quella argentina e la paella valenciana. Saranno  presenti anche un truck con prodotti siciliani provenienti da Palermo, con  gli arancini, il pane ca’meusa, i cannoli , la cassata e un banco pugliese con le orecchiette di grano arso, la burrata ed il famoso dolce  pasticciotto il tutto proveniente da Lecce.  Non mancheranno oltre ad i  birrifici italiani, anche quelli stranieri provenienti dalla Repubblica Ceca, dall’Inghilterra e dalla Germania”.

“Tanti ristoranti itineranti – si legge ancora – chef qualificati pronti a stupire con le particolarità e la qualità della loro cucina. Eccellenza, originalità, tradizione e pulizia sono le parole d’ordine per ogni tappa di questo festival. Nello stesso posto è possibile gustare prodotti di paesi diversi, di posti lontani ed essere avvolti da tanti profumi e sapori. Un appuntamento culinario di grande originalità per le cucine internazionali presenti, non tralasciando mai l’attenzione alle realtà gastronomiche regionali provenienti da tutta Italia”.

“Siamo felici del successo che i nostri chef stanno riscuotendo, la cucina ed il cibo di strada, fanno parte della nostra cultura. L’entusiasmo della gente che è accorsa numerosa ci ha riempito il cuore di gioia” afferma Alfredo Orofino, organizzatore dell’International Street Food, soprannominato il re dello street food e  presidente dell’A.I.R.S. Associazione Italiana Ristoratori di Strada. Ingresso con green pass.