Quantcast

La Ginnastica Saluzzo Libertas in pedana alla prima Prova del Campionato Regionale Individuale Gold allieve foto

L'obiettivo della società è la qualifica all'Interregionale

Saluzzo. Lo scorso martedì 14 e mercoledì 15 settembre si è svolta al Palaindoor di Padova la 2^ tappa del Collegiale Nazionale Progetto Evoluzione Ritmica 2021 organizzato dalla Federazione Ginnastica d’Italia con Julieta Cantaluppi, allenatrice della Nazionale junior. Da due anni la società partecipa con orgoglio a questo importante iniziativa. In questa due giorni presenti per la Ginnastica Saluzzo Libertas Qira Xhesika, Bollati Aurora, Olivero Elisa e Chiri Alessandra. Tutte in pedana per arricchire il proprio bagaglio personale e trasferire gli appresi ognuna nel proprio programma di gara.

Ieri, domenica 19 settembre, la società ha preso parte a Biella alla 1^ prova del Campionato Regionale Individuale Allieve Gold Ginnastica ritmica.

In pedana sono scese Aurora Bollati e Noemi Chiapello nella categoria allieve 4. Hanno debuttato in un format nuovo per loro perchè non c’è più il corpo libero ma si trovano a gareggiare sui quattro attrezzi: cerchio, palla, clavette e nastro. E’ una competizione difficile ed impegnative in primis perché individuale e poi perché esser pronte su quattro attrezzi non è impresa facile.

Gratificante per la Ginnastica Saluzzo Libertas esser presente con ben due rappresentanti. Aurora Bollati è arrivata quinta in classifica generale, il miglior risultato l’ha ottenuto con il quarto posto al cerchio. C’è margine di miglioramento e si lavorerà in questa direzione. Buona prova anche per Noemi Chiapello che imparerà molto in questo nuovo ambiente.

L’obiettivo è naturalmente la qualifica per l’Interregionale. La prossima tappa sarà in casa, a Saluzzo il 3 ottobre. La classifica si stilerà sulla migliore delle due prove.

La Ginnastica Saluzzo Libertas ricorda che si può entrare a far parte in qualsiasi momento della squadra agonistica. Le audizioni sono sempre aperte e prenotabili al 348/0649057 (Mariella). Importante la motivazione e il voler diventare brave.